NEWS

Dondi, Nomisma: Asking Price immobiliari, un caso tutto italiano

di Luca Dondi, Managing Director Nomisma 17 Agosto 2017

Prendo spunto dall’interessante intervista sugli asking price pubblicata su Monitor, per fare alcune brevi considerazioni, cercando di allargare il ragionamento.

 

Premessa la piena adesione a quanto riportato, mi limito a osservare che la distanza che nel nostro Paese intercorre tra la realtà descritta in manuali, norme, regolamenti e il mercato è talvolta così grande da indurre gli operatori a individuare forme di “adattamento” necessarie alla sopravvivenza.

 

Ritengo che gli asking price rappresentino una di queste forme di adattamento a un contesto che, nonostante la retorica, è ancora ben lungi dal potersi definire trasparente.

 

Senza voler affrontare in questa sede il tema dell’inadeguatezza delle azioni messe in campo da soggetti pubblici e operatori privati, per ridurre le asimmetrie informative e consentire alle diverse parti, coinvolte di operare in un contesto finalmente evoluto, mi limito a interrogarmi su quale sia la copertura territoriale minima che un soggetto valutatore deve poter garantire per conciliare, al contempo, adeguatezza informativa e sostenibilità d’impresa.

 

Se a livello tecnico il contesto micro territoriale rappresenta il riferimento ideale, soprattutto se come riportato nell’intervista occorre saper discernere e sfrondare tra i dati di mercato raccolti, a livello di sostenibilità economica dell’iniziativa imprenditoriale (del valutatore) appare troppo angusto. L’eccesso di pressione competitiva innescatasi nel settore negli ultimi anni ha, di fatto, imposto ai periti un ampliamento delle zone di copertura e, con esso, il ricorso a strumenti di approssimazione della conoscenza dell’ambito di analisi. Gli asking price rappresentano l’inevitabile compromesso (nelle condizioni date, sia ben chiaro) per salvaguardare le diverse esigenze in campo e garantire un risultato quantomeno verosimile, anche se non formalmente corretto.

 

Dietro all’aspetto meramente tecnico si nasconde, tuttavia, un problema di più ampie proporzioni rispetto all’affidabilità valutativa (tema già di per sé di non poco conto), rappresentato dalla degenerazione di un mercato fintamente regolamento come quello delle valutazioni immobiliari, dove convivono posizioni dominanti e approssimazioni di necessità.

 

Si tratta di un fallimento tipico di un Paese che sembra non conoscere la virtù delle posizioni mediane, passato in poco tempo dalle inefficienze delle reti proprie agli eccessi delle reti di terzi. In questo quadro, gli asking price rappresentano l’argomento nobile e spendibile di una contrapposizione radicale tra modelli industriali, che mi auguro possa presto uscire dalla trincea tecnico-lobbistica e guadagnare il centro della scena. Le occasioni non mancano, occorre però capire se c’è la volontà di far fare un salto di scala al dibattito.

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.3000 41,639,447 0.043
Brioschi   0.0736 57,972,133 0.025
Coima Res   8.2000 296,073,776 0.005
Covivio   93.9000 8,182,601,968 0.011
Dea Capital   1.3320 408,407,317 0.007
Gabetti Holding   0.3090 18,259,094 0.000
Heidelberg Cement   66.9000 13,274,062,311 0.004
Igd   6.0500 667,568,513 0.077
Mutuionline   15.6200 624,800,000 0.001
Nova Re   3.9800 43,829,965 0.003
Restart   0.5440 17,397,442 0.001
Risanamento   0.0414 74,554,951 0.725
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,163.6000 120,807 0.005
  1,200.0000 101,824 0.006
  995.2000 66,358,941 0.001
  287.6000 149,989,152 0.009
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  123.1000 179,101,514 0.006
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.9365 0 0.000
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,100.0000 0 0.015
  306.5000 39,538,500 0.032
  286.3000 17,178,000 0.006
  254.5000 0 0.003
  58.6500 37,922,504 0.000
  772.8000 123,648,000 0.018
  508.0000 15,671,800 0.035
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE