NEWS

GAM: la versione di Powell dinanzi al Congresso

di Larry Hatheway, capo economista di GAM Investments 17 Luglio 2018

Nelle note a margine della testimonianza semestrale sullo stato dell’economia USA dinanzi al Congresso, Powell si sta attenendoal contenuto dei recenti meeting FOMC: nello specifico, la solidità che l’economia sta conservando (con un rimbalzo di metà anno), l’avvicinamento dell’inflazione alla soglia obiettivo della FED fissata al 2% e il tasso di piena occupazione raggiunto dall’economia a livello globale, un’economia che continua a creare posti di lavoro ad un tasso probabilmente in grado di assorbire la lentezza sul mercato del lavoro. In breve, il tono rimane quello di una graduale normalizzazione della FED con il messaggio implicito di due ulteriori rialzi nel corso dell’anno (settembre e dicembre) e bene o male tre revisioni al rialzo nel corso dell’anno prossimo. Un messaggio di tal tipo non è ancora pienamente prezzato nella curva dei forward e, intuibilmente, nella parte lunga della curva del Treasury: di conseguenza, a parità di altre condizioni, le parole di Powell è probabile creino un livello minimo per i tassi di interesse. 

 

In quella che sarà la sessione di domande e risposte (verosimilmente la parte più importante) il Congresso è probabile ponga a Powell domande su aspetti differenti della politica monetaria di Washington, come per esempio deregolamentazione del settore bancario, guerra commerciale ed espansione fiscale. Powell ha di recente avuto riconoscimenti per uno stile espositivo chiaro e trasparente, ma in queste aree è probabile si mantenga in territorio sicuro senza prendere posizione direttamente sul fronte politico. E’ pertanto probabile che analizzi il grado di influenza di tali fattori sui fondamentali che, a loro voltainfluenzano le scelte della FED.

 

Lo stimolo fiscale è chiaramente una significativa fonte di supporto per l’economia per l’anno in corso ed una ragione per l’indirizzo della FED in direzione di una progressiva normalizzazione. La deregulation, con l’obiettivo di accelerare la formazione del credito e l’attività sui mercati, avrebbe un impatto simile, se non minore o più difficile da misurare sul ciclo di business. Il protezionismo, d’altro canto, rappresenta per la FED (e anche per i mercati) forse il rischio maggiore per l’espansione, nella misura in cui un’ulteriore brusca escalation della tensione con Cina ed Europa (ad esempio relativamente al settore auto) potrebbero avere un impatto significativo, diretto e indiretto, sulla crescita (quest’ultimo attraverso uno scossone in termini di fiducia dei consumatori e di conseguenza un livello più basso di creazione di posti di lavoro e di capex).

 

Nel complesso, tuttavia, è facile aspettarsi un Powell attento nella formulazione delle risposte su questi temi con il rispettivo impatto sull’economia, sull’inflazione e sull’indirizzo della politica monetaria.  

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.4620 46,755,226 0.004
Beni Stabili   0.7220 1,638,646,004 0.035
Brioschi   0.0586 46,157,160 0.007
Coima Res   6.8600 247,008,020 0.000
Dea Capital   1.2560 385,104,798 0.000
Gabetti Holding   0.2560 15,017,577 0.041
Igd   5.6700 625,638,590 0.012
Italcementi   10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline   16.5400 661,600,000 0.009
Nova Re   4.0000 41,512,700 0.002
Risanamento   0.0185 33,315,618 0.000
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,370.0000 142,309 0.012
  979.1000 83,079,572 0.009
  839.9000 56,003,692 0.000
  240.0000 125,164,800 0.018
  13.4680 8,080,840 0.001
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  79.4000 115,521,204 0.058
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.4285 0 0.000
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,024.0000 0 0.022
  398.2000 51,367,800 0.035
  240.0000 14,400,000 0.000
  242.0000 0 0.003
  58.6500 37,922,504 0.000
  663.8000 106,208,000 0.002
  565.6000 17,448,760 0.004
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE