Ultime notizie

30 Marzo 2023

Tecnocasa, Spagna: a tasso fisso l’83% dei mutui

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Aumenta nella penisola iberica l'importo medio di mutuo che nel primo semestre 2022 si attesta a 121.715 euro, registrando una variazione del +3% rispetto allo stesso periodo del 2021. 

Secondo quanto riporta l’Ufficio Studi Tecnocasa Spagna, sulla base dei dati raccolti tramite le agenzie di mediazione creditizia Kìron, la città con l’importo di mutuo più alto è Barcellona con 154.311 euro (+0,3%), mentre Madrid registra un importo medio pari a 130.732 euro (+1,8%). Valladolid, con un valore pari a 63.818 euro, è la città con l’importo medio di mutuo più basso, sebbene presenti la variazione più elevata con +7,7% nella prima parte del 2022 rispetto al pari periodo 2021.

Paolo Boarini, Consigliere Delegato Gruppo Tecnocasa Spagna, ha passato in rassegna i principali indicatori di rischio legati al mutuo specificando che la loro evoluzione permette di capire se c'è stato un irrigidimento o, al contrario, un allentamento da parte degli istituti bancari nella fase di concessione. Secondo Boarini, tutti gli indicatori analizzati mostrano stabilità e sono in linea con gli standard creditizi. Così, ad esempio, il rapporto prestito/valore si attesta al 72% nel primo semestre 2022, mentre il rapporto tra rata mensile del mutuo e reddito ipotecario è del 32%.

Analizzando i nuovi mutuatari, l'86% di questi ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, dato in linea con i semestri precedenti. Infine, la durata di un mutuo ipotecario è di 27,5 anni, ben lontana dai 35 anni registrati nel 2007.

Boarini evidenzia anche un significativo aumento dei mutui a tasso fisso negli ultimi semestri. Nel 2015 questa tipologia di mutui rappresentava solo il 5% del totale, mentre nella prima metà del 2022 hanno raggiunto l'83%. Nel semestre analizzato il tasso di interesse applicato ai mutui variabili (1,71%) ha superato per la prima volta quello dei mutui a tasso fisso (1,62%). Questa circostanza si spiega con il fatto che ad aprile e maggio del 2022 l'Euribor ha registrato per la prima volta dopo tanto tempo valori positivi. 

Per quanto riguarda la rata mensile, i mutui a tasso fisso vedono una quota di 436 euro e quelli a tasso variabile di 423 euro.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Covivio: ricavi in crescita nel 2023 (Video)   Leg