Ultime notizie

30 Ottobre 2019

Smart working, a Milano nasce "Le 4 Porte Business Park" (Video)

di G.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Un business centre per più aziende, un luogo innovativo proiettato al futuro. E' il nuovo complesso Le 4 Porte Business Park commissionato da Commerz Real, braccio immobiliare del gruppo bancario tedesco Commerzbank.

 
Nato dalla trasformazione degli headquarters di IBM a Segrate, in provincia di Milano, risalenti ai primi anni 2000, il progetto rappresenta un completo riposizionamento del complesso per ripensare l'idea di soluzione lavorativa in chiave moderna, inserito in una più ampia strategia di sviluppo dell'intera area Est di Milano.

 
Alexandra Mann, Sen. Project Director for Redevelopment Commerz Real: "Siamo partiti tre anni fa con l'idea di trasformare le 4 Porte in un campus. Uno dei punti principali era mantenere IBM come tenant di una parte dell'immobile, rendendo il resto attrattivo per altre realtà. Il nostro obiettivo era ottenere un campus moderno, proiettato verso il futuro. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Europa Risorse e abbiamo ottenuto ottimi risultati".
Europa Risorse, in qualità di asset, development e project manager, è riuscito a realizzare nuovi spazi grazie a un sistema di servizi che coniuga natura e tecnologia, tempo libero e lavoro, accoglienza e sicurezza.

Antonio Napoleone Amministratore Delegato Europa Risorse: "Noi siamo sviluppatori, un ruolo non molto diffuso e abbiamo operato su Milano con progetti lavorando sempre con investitori internazionali.
Abbiamo avuto la possibilità di lavorare su questo bellissimo progetto con il compito di convincere IBM a rimanere presentando il progetto del Business Park.
Un elemento fondamentale è quello dei servizi offerti, sempre più presenti, dalla ristorazione all'asilo nido, dal coworking al servizio di reception.
Abbiamo ideato la trasformazione delle 4 Porte, riuscendo a fare sentire IBM a casa sua".
 

CBRE Italy è stata incaricata della commercializzazione dell'immobile in co-agency con Cushman & Wakefield.
 

Marco Pancotti, Director Investor Leasing Advisory & Transaction Services Office CBRE: "Non possiamo che confermare come le iniziative della società siano state corrette, era importante dimostrare che anche nell' hinterland di Milano c'è la possibilità di attrarre multinazionali e società corporate.
Una ulteriore conferma della positività dell'intervento è rappresentata dalla volontà del big tenant di rimanere, seppur con metrature ridotte, all'interno dell'immobile, gradendo i nuovi servizi".
 

Alessandro Serena, head of landlord advisory Group Cushman & Wakefield: "Questo è un progetto che fornisce ai conduttori un elemento che cercano, la qualità. Qualità sia delle parti private sia di quelle comuni.  I collegamenti costituiscono sicuramente un altro aspetto importante, soprattutto la vicinanza a Linate e tutto l'Est di Milano. La flessibilità degli spazi inoltre rappresenta un elemento di attrattività per tutti i tenant".
 


 


Questo articolo, con la videointervista, è presente su REview di questa settimana. Leggi gratuitamente il numero completo!

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest