Ultime notizie

15 Marzo 2023

Pichetto, Case Green: i costi graveranno sulle famiglie meno abbienti

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

"Non mettiamo in dubbio l'obiettivo della decarbonizzazione e il peso che ha il sistema dei fabbricati. Ma di fatto con 110 miliardi siamo intervenuti su 360mila immobili. La stima di quelli che dovrebbero rientrare in classe energetica D sono 11 milioni, con costi caricati sullo Stato o sulle famiglie, in questo caso quelle meno abbienti". Così il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto che, nel corso della presentazione del Piano di Sviluppo 2023 di Terna, ha criticato gli obiettivi del mandato negoziale approvato dal Parlamento europeo in tema di efficientamento energetico degli edifici. 

"Bisogna fare una valutazione di razionalità. In ambito europeo c'è il Trilogo aperto. La posizione di Parlamento europeo e Commissione non è di step, ma di obbligo individuale. 

Quanto alle aree idonee sulle rinnovabili - ha continuato il ministro - ci sono tanti pensieri diversi, bisogna trovare un punto di mediazione. Laddove è stato possibile fare una forzatura, l'abbiamo fatta con i decreti, rendendo idonee automaticamente aree produttive e introducendo semplificazioni. 

A causa dell'emergenza del gas, ci siamo trovati di colpo ad affrontare prezzi impensabili prima, quindi bisogna valutare il fronte della produzione in modo più deciso. Nei prossimi tre mesi la programmazione nazionale sarà rivista nel Pniec, l'impegno è consegnare la proposta entro il 30 giugno. Dobbiamo arrivare ad autorizzare 12-13-14 GW all'anno di energia rinnovabile, e questo in base agli indicatori è raggiungibile". 

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi