Ultime notizie

4 Ottobre 2022

Patrizia Infrastructure rileva Ottima

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Patrizia ha acquisito Ottima, società italiana di illuminazione stradale intelligente. L'operazione è stata effettuata attraverso la divisione Patrizia Infrastructure. 

Simone Camaiani, attuale Ceo di Ottima, rimarrà in carica per guidare la prossima fase di crescita dell'azienda, con attenzione all'implementazione di nuovi progetti di illuminazione stradale intelligente e alla fornitura di efficienti servizi aggiuntivi per le smart city.

L'investimento, che prevede un pagamento iniziale per l'acquisizione e il finanziamento del piano di crescita della società, è il primo investimento in Europa per il fondo Smart City Infrastructure Fund di Patrizia, che punta a diversificare il proprio portafoglio di società partecipate e la presenza geografica. 

L'operazione rafforza l'impegno di Patrizia negli investimenti che rendono le città più smart, contribuendo a creare comunità più sostenibili e meglio connesse a livello globale. 

Da giugno 2022 Patrizia ha investito circa 190 milioni di euro in asset italiani di economia reale, portando gli asset gestiti (AuM) in Italia a oltre 1,1 miliardi. 

Matteo Andreoletti, head of Infrastructure Equity per Europa e Nord America di Patrizia: "Il nostro investimento in Ottima risponde al megatrend globale della decarbonizzazione. Rappresenta un'opportunità strategica per Patrizia perchè ci permette di acquisire una piattaforma di smart city consolidata ma altamente scalabile che ha la capacità di portare significativi vantaggi economici e di sostenibilità (Esg) alle comunità in tutta Italia". 

Dario Strano, country head per l'Italia di Patrizia: “L'operazione è un altro esempio di investimento strategico e ponderato che porta benefici per le comunità qui in Italia, Paese che continua a essere un mercato chiave per i nostri progetti di crescita".

7x10

È online il nuovo numero di REview.Questa settimana:   Dal Corso, Cambio di marcia  per SGSS Musini, Longevi