Ultime notizie

15 Gennaio 2024

M&A con coinvolgimento italiano a 86 mld di dollari nel 2023: -22% a/a

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Le operazioni di M&A con coinvolgimento italiano hanno raggiunto gli 86 miliardi di dollari nel 2023, in calo del 22% rispetto al 2022 e si attestano al livello minimo degli ultimi tre anni, secondo dati di LSEG Deals Intelligence. Mentre il valore complessivo delle operazioni annunciate è diminuito, il numero di transazioni con coinvolgimento italiano è aumentato del 5% rispetto all'anno precedente.

Le operazioni che hanno coinvolto un target italiano nel corso del 2023, per un valore di 52,2 miliardi di dollari, sono il 42% in meno rispetto al valore registrato durante l’anno precedente, ma il numero di accordi per l'intero anno è il più alto di tutti i tempi. Mentre fusioni e acquisizioni in entrata che coinvolgono un acquirente straniero sono aumentate del 78% a 46,2 miliardi di dollari, le fusioni e acquisizioni nazionali italiane sono diminuite del 91% toccando il minimo degli ultimi nove anni per 6,0 miliardi di dollari.

Le fusioni e acquisizioni in uscita dall'Italia hanno totalizzato 21,3 miliardi di dollari nel 2023, con un aumento del 39% rispetto ai livelli di un anno fa e il totale annuo più alto dal 2018.

Goldman Sachs è al primo posto nella classifica dei consulenti finanziari per le attività di M&A con coinvolgimento italiano nel 2023, seguita da JP Morgan e Mediobanca.

Paola Cipriani, Customer Success Manager di London Stock Exchange Group: "Il mercato italiano presenta un panorama promettente per le transazioni e gli investimenti locali, come evidenziato dal 2023. Nonostante un modesto aumento del 5% delle transazioni commerciali italiane, questo segna il totale annuo più alto dalla creazione del nostro database nel 1980".

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi