6 Maggio 2022

DeA Capital RE SGR: inaugurato il nuovo complesso residenziale di Genova Molassana

di Red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Si è svolta nel quartiere Molassana di Genova, l’inaugurazione dell’iniziativa di sviluppo residenziale realizzata riconvertendo l’area ex Boero, l’area ex industriale che dagli anni Cinquanta ha ospitato gli stabilimenti produttivi dell’azienda omonima, quindi senza consumo di suolo.

L’iniziativa immobiliare che ha permesso di realizzare 140 nuovi appartamenti in social housing per famiglie con disagio abitativo è stata realizzata da DeA Capital Real Estate SGR per il tramite del suo Fondo Housing Sociale Liguria che vede come investitori qualificati il Fondo Investimenti per l’Abitare gestito da CDP Immobiliare SGR S.p.A. (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti) insieme ad altre realtà del territorio ligure come Fondazione Carispezia, Compagnia di Sanpaolo, Fondazione De Mari, ed altri investitori istituzionali.

Alla presenza degli Assessori Pietro Piciocchi (in rappresentanza del Sindaco Marco Bucci) e Simonetta Cenci del Comune di Genova, del Presidente del municipio Media Val Bisagno Roberto D’Avolio e dell’Assessore Lorenzo Passadore si è svolta l’inaugurazione con il tradizionale taglio del nastro.

Presenti alla cerimonia anche tutti gli attori del progetto: DeA Capital Real Estate SGR S.p.A. con il team del Fondo Housing Sociale Liguria, CDP Immobiliare SGR S.p.A. del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, investitore di riferimento del Fondo, lo studio di architettura milanese Barreca & La Varra progettista dell’intervento con Gianandrea Barreca e Giovanni la Varra, Fondazione Housing Sociale FHS advisor tecnico-sociale del Fondo e tutte le imprese che hanno realizzato concretamente l’opera.

Renzo Misitano, direttore dello Sviluppo Immobiliare di DeA Capital Real Estate SGR ha sottolineato: “Boero significa oltre 140 nuovi appartamenti per Genova in social housing: case nuove, efficienti e sostenibili dal punto di vista energetico e accessibili grazie a canoni e prezzi convenzionati per una fascia di popolazione che difficilmente riesce ad affrontare i prezzi del mercato libero. Completano l’iniziativa anche 27 attici con finiture di pregio in residenza libera. Per DeA Capital Real Estate SGR è la terza iniziativa conclusa a Genova portata avanti in tempi non facili a causa della pandemia e ne siamo davvero orgogliosi. Non ci siamo mai fermati. Stanno arrivando proprio in questi giorni le prime famiglie che troveranno qui non solo la loro nuova e bella casa, ma anche un asilo e un parco pubblico aperto al quartiere. Abbiamo rigenerato un’area da tempo dismessa, senza “consumare” nuovo territorio, regalandole una nuova vita e dando anche una nuova prospettiva agli abitanti di questo Municipio. Tutto questo è in linea con l’impegno sui temi ambientali e sociali che da sempre ci contraddistingue come Società. Naturalmente, tutto ciò non sarebbe stato possibile senza la collaborazione con le istituzioni e il sostegno delle Fondazioni, tanto attive nel territorio ligure, che diversi anni fa hanno scelto di sostenere gli obiettivi del nostro Fondo immobiliare e dei suoi progetti nelle città di Genova e La Spezia”.

Livio Cassoli, del Team Investimenti FIA e FNAS della SGR di Cassa Depositi e Prestiti sottolinea che: “Il progetto di social housing alla Ex Boero contribuisce alla rigenerazione urbana di una importante area della Città di Genova e rappresenta un esempio virtuoso di valorizzazione in chiave sociale di un immobile ex industriale. Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa di sviluppo residenziale, che conferma come gli investimenti dei fondi partecipati dal Gruppo CDP, affiancandosi alle istituzioni locali, possano massimizzare l’impatto positivo generato sul territorio non soltanto attraverso l’offerta di residenzialità a canoni calmierati.”

Gianandrea Barreca, genovese di nascita, e Giovanni La Varra, fondatori dello studio di architettura milanese Barreca & La Varra che ha realizzato il progetto e seguito la direzione artistica del cantiere: “Nel nostro progetto il piano terra riveste una grande importanza: il passaggio dallo spazio pubblico allo spazio di “comunità`” - l’area a verde attorno alla quale sono organizzati i 4 edifici residenziali - diventa graduale, gli spazi aperti sono collegati e permeabili, il giardino di pertinenza della residenza e` uno spazio aperto al quartiere. La distribuzione interna degli appartamenti prevede tagli di differenti tipologie, tutti dotati di logge e balconi di diverse dimensioni volti a proiettare all’esterno l’ambiente domestico. Abbiamo approfondito poi lo studio del disegno delle facciate e delle loro cromie: la differente dimensione e disposizione dei balconi ai diversi piani, insieme all’uso di differenti materiali per i parapetti, creano un particolare effetto dinamico all’interno di un più regolare e razionale disegno generale. L’attenta analisi del contesto ha portato all’individuazione di diverse tonalità di grigi e beige che potessero armonizzarsi all’intorno”.

Giordana Ferri Direttore Esecutivo di Fondazione Housing Sociale: “L’intervento di Boero rappresenta una tappa importante di un percorso iniziato da anni, con successo, dal fondo ligure, che ha portato alla realizzazione di diversi progetti di housing sociale sul territorio regionale. Gli interventi di questo Fondo prevedono la possibilità per chi li abita di condividere spazi e servizi, secondo un modello abitativo collaborativo. FHS accompagnerà i residenti nello start up del percorso collaborativo che consentirà agli abitanti di organizzarsi al meglio nell’uso degli spazi e delle risorse comuni. Il modello prevede la presenza di un gestore sociale, Yard Reaas e cooperativa Lindbergh, che coordinerà le attività e rimarrà nel tempo in stretto contatto con i residenti”. 

7x10

È online il nuovo numero di REview.Questa settimana: Finint sgr a Miami con Ca’ Tron H-Campus Grillo, AbitareIn:

Notizie Correlate

16x9

News

Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilizia

16x9

News

Maurizio Cannone, direttore Monitor

16x9

News

16x9

News

Maurizio Cannone, direttore Monitor

    Angle Left
    Angle Right