Ultime notizie

13 Giugno 2023

Covivio: benessere aziendale, il team italiano consolida i risultati positivi del 2021

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Covivio per il quinto anno consecutivo in Europa, e il terzo in Italia, ha dato voce ai propri team attraverso una survey, condotta dalla società di consulenza Kantar TNS Institute, per valutare il livello di benessere della propria organizzazione e dell’ambiente lavorativo. Tra gli obiettivi: identificare i principali punti di forza e le eventuali aree di miglioramento del clima organizzativo.

L’indagine, condotta garantendo l’anonimato delle risposte, ha coinvolto la totalità della popolazione aziendale in Europa (987 risorse) con un tasso di risposta dell’83% a livello di gruppo e del 98% in Italia.

I risultati a livello di gruppo di questa nuova edizione della Barometer Survey si confermano positivi, al di sopra del benchmark di Kantar, in particolare nelle aree relative al senso di appartenenza e all'impegno dei team con l’85% dei colleghi in Europa che si dichiara soddisfatto del proprio lavoro. Confermata anche la fiducia nell'azienda con il 94% dei rispondenti ottimista sul futuro del gruppo.

Con riferimento ai risultati del team italiano, che conta circa 100 risorse tra Milano e Roma, i buoni risultati totalizzati nell’edizione precedente della survey nel 2021 sono stati confermati sia a livello complessivo, raggiungendo un livello di soddisfazione generale pari all’84%, sia più specificamente in tutte le 4 aree oggetto di indagine, ovvero: commitment e orgoglio di far parte del team di Covivio: 84% (vs 68% di benchmark Kantar); fiducia nella leadership e nel management diretto: 87% (vs 67 di benchmark Kantar); consapevolezza degli obiettivi e della strategia aziendale: 87% (vs 69% di benchmark Kantar); efficienza organizzativa e presenza di un clima collaborativo: 81% (vs 64% di benchmark Kantar).

Il 96% dei dipendenti in Italia si ritiene ottimista riguardo il futuro di Covivio e l’87% rispetto al proprio futuro professionale in azienda (87%). Per la prima volta la survey include anche la possibilità di esprimere una valutazione rispetto all’impegno di Covivio in termini di sostenibilità: il 99% dei partecipanti sostiene che Covivio sia concretamente impegnata nelle tematiche sociali e ambientali.

Con l’obiettivo di promuovere un ambiente lavorativo sempre più orientato al benessere, Covivio ha di recente rinnovato l’iniziativa “Bimbi in ufficio” nelle sedi di Milano e Roma. Portare i più piccoli alla scoperta degli uffici di Covivio ha permesso ai dipendenti del gruppo di condividere, per un’intera giornata, parte della loro vita personale con i colleghi e, al contempo, di mostrare a figli e nipoti dove trascorrono la loro quotidianità.

I piccoli ospiti sono stati coinvolti in un programma di laboratori e giochi insieme agli educatori del Gruppo L’Impronta a Milano, e la Cooperativa L’accoglienza Onlus a Roma, entrambe realtà no-profit che Covivio supporta da tempo attraverso la propria Fondazione, e con le quali sono già state svolte diverse iniziative di sensibilizzazione e coinvolgimento dei dipendenti, come l’organizzazione di giornate di team building e di volontariato aziendale. 

In Italia Covivio la popolazione aziendale è costituita per il 50% da donne e per il 50% da uomini, e la società conta il 50% di presenze femminili in ruoli dirigenziali. Covivio da anni promuove il programma EX Aequo a supporto dell’empowerment femminile delle proprie risorse, ed è partner di Valore D e di Fondazione Sodalitas. 

Dal 2020 Covivio ha rafforzato il proprio impegno sociale tramite la creazione di una Fondazione con l’obiettivo di contribuire in modo concreto al miglioramento della qualità della vita delle comunità che abitano i territori in cui opera il gruppo immobiliare. L’impegno della società si declina anche attraverso il programma Socovivio che consente ai dipendenti del gruppo di partecipare attivamente e durante l’orario lavorativo a iniziative di solidarietà promosse dalle realtà partner della Fondazione Covivio.

Giovanna Ruda, Chief Corporate Officer Italy di Covivio: “I risultati particolarmente soddisfacenti dell’indagine che abbiamo condotto ci incoraggiano a proseguire con le numerose iniziative di people strategy che abbiamo avviato e ci indicano chiaramente quanto investire sul benessere delle nostre persone stia diventando una leva sempre più strategica per attrarre e trattenere i talenti.

La pandemia ha senza dubbio spinto le persone a riconsiderare priorità e aspettative legate alla vita professionale, per questo l’integrazione tra vita privata e sfera personale è oggi un obiettivo centrale dei nostri programmi. Bimbi in ufficio è l’occasione perfetta per permettere a colleghe e colleghi di trascorrere del tempo insieme, coinvolgendo anche le famiglie, e siamo molto felici di rinnovare questo appuntamento all’insegna della solidarietà”.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest