Ultime notizie

21 Dicembre 2023

Condotte 1880: aumento di capitale sociale a 40 mln per rilanciare l’azienda

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

L’assemblea straordinaria della Società Italiana per le Condotte d’Acqua 1880 ha deliberato l’aumento del capitale sociale da 10 a 40 milioni di euro per supportare lo sviluppo incentrato sull’accelerazione dei lavori in corso, sulla realizzazione di progetti di grandi opere, come la Città della Salute in Lombardia e il Ponte sullo Stretto di Messina, nonché per cogliere le opportunità del Pnrr e tornare a partecipare ad importanti gare d’appalto in Italia e all’estero.

Da luglio 2023 la proprietà di Condotte è passata a Imprecim, controllata da Tiberiade Holding, che fa capo a un ramo della famiglia Mainetti, a cui appartiene anche il Gruppo Sorgente. Contestualmente, Imprecim è stata ridenominata “Società Italiana per le Condotte d’Acqua 1880” (in breve Condotte 1880).

L’aumento di capitale – si legge in una nota – è un ulteriore passo per il rilancio della società con oltre 500 dipendenti, che per il prossimo anno, escluse nuove commesse, prevede un fatturato di circa 250 milioni.

In Italia, Condotte 1880 è impegnata ad ultimare entro il 2024 il Policlinico Universitario di Caserta e a terminare i lavori della strada a scorrimento veloce nella provincia di Avellino, la Lioni-Grottaminarda, contrattualizzando gli ultimi due lotti.

All’estero, in Algeria, sta realizzando la costruzione di un tronco autostradale di circa 34 Km, che fa parte della quarta Rocade di Algeri con la collaborazione della cinese Crcc. Mentre in Kuwait, entro il primo semestre 2024, saranno portati a termine i lavori di una nuova autostrada.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital