Ultime notizie

23 Febbraio 2022

CF Assicurazioni: proteggere l'abitazione dagli eventi catastrofali

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

L’8 febbraio 2022 l’Italia ha ampliato il concetto di tutela dell’ambiente, allargando il proprio raggio d’azione al fine di tutelare la biodiversità, gli ecosistemi e gli animali, attraverso la modifica dell’art.9 della Costituzione. 

La riforma si inserisce in un contesto caratterizzato da continue evoluzioni climatiche che stanno portando a repentino cambiamento ambientale, visibile ogni giorno negli eventi catastrofali che si verificano in tutto il mondo. Negli ultimi 20 anni, in Italia, i fenomeni naturali come alluvioni o terremoti hanno causato danni per oltre 58 miliardi di euro.

Il Gruppo CF Assicurazioni, di cui il Gruppo Tecnocasa è azionista di maggioranza, per supportare i clienti nella protezione della casa da eventi che possano pregiudicarne il valore ha creato soluzioni modulari con prodotti linea “property” a tutela dell’abitazione, i beni in essa contenuti e il patrimonio in caso di imprevisti come incendio, furto, danni da acqua, eventi catastrofali e danni arrecati a terzi anche dal proprio animale domestico.

Mauro Rocchi, amministratore delegato CF Assicurazioni: “Siamo consapevoli dell’attuale situazione, anche ambientale, che stiamo vivendo e vogliamo stare accanto ai nostri clienti e alle loro famiglie, tutelando al massimo il loro bene più prezioso, ovvero la casa. E’ fondamentale conoscere i rischi per affrontarli e ancor prima attivarsi per proteggersi al loro verificarsi; serve a nostro parere una maggior cultura in questo senso, collegata al fatto che l’Italia è un Paese vulnerabile dal punto di vista idrogeologico e che quindi è necessario mettersi al riparo dal punto di vista assicurativo dalle conseguenze di eventuali situazioni che possano compromettere la nostra salute ed i luoghi in cui viviamo, in primis la nostra abitazione”.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest