Ultime notizie

20 Maggio 2022

Carron: Prezzi alle stelle, immobiliare in tensione

di Maurizio Cannone, Direttore Monitor

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right

Un gruppo con un fatturato da 280 milioni di euro, come 280 sono i dipendenti. Utile 2021 in crescita del 10%. “I cantieri non mancano, anzi. Sarebbe un momento di grazia per le costruzioni e l’immobiliare, se non fosse che l’aumento dei prezzi dei materiali in prospettiva potrebbe creare grandi difficoltà”. Esordisce così Barbara Carron, Consigliere Delegato del Gruppo di famiglia davanti alle telecamere di Monitorimmobiliare.

E la sua preoccupazione è la stessa di tutti gli operatori. Il rialzo dei prezzi dei materiali, nell’immobiliare sta facendo lievitare il prezzo delle nuove costruzioni, con inevitabili ripercussioni sulla possibilità di trovare mercato. Alcuni operatori stanno rivedendo i prezzi, anche del 10%, rispetto a quanto prenotato dai clienti. E non saranno poche le transazioni cancellate.  

Il Gruppo Carron è un general contractor che opera nelle costruzioni sia di opere pubbliche sia private e rappresenta un esempio di come le mutate condizioni di mercato richiedano interventi rapidi e visione strategica. Un incremento del numero di collaboratori e di marginalità sono risultati non semplici da raggiungere. Ma il settore è in grado di reagire così rapidamente? Cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro?

Guarda la videointervista

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: AXA IM: focus su residenziale e hospitality BEI: social housing,