Ultime notizie

22 Novembre 2023

Bankitalia: mercato immobiliare più sofferente nel Q3 2023 (Report)

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Nel terzo trimestre 2023, il saldo tra giudizi di aumento e di diminuzione delle quotazioni immobiliari è divenuto più negativo, pur in presenza di una quota ancora maggioritaria di valutazioni di stabilità. Lo sostiene la Banca d’Italia nell’indagine congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia.

Secondo gli agenti immobiliari interpellati da Bankitalia, i tempi di vendita e lo sconto medio rispetto alle richieste iniziali sono rimasti stazionari su livelli contenuti. La domanda si mantiene debole: i giudizi di riduzione del numero dei potenziali acquirenti prevalgono su quelli di aumento. Le difficoltà ad ottenere un mutuo per l'acquisto di un'abitazione si collocano su livelli che non si registravano dalla fine del 2014. I canoni di locazione sono indicati in aumento per il terzo trimestre, ma stabili per quello in corso. Le prospettive sugli andamenti del mercato immobiliare peggiorano ancora, con riferimento sia al proprio mercato sia a quello nazionale.

Il pessimismo per il mercato nazionale prevale anche su un orizzonte biennale. Le attese di diminuzione dei nuovi incarichi a vendere nel trimestre in corso continuano a prevalere su quelle di aumento, sebbene meno che nella rilevazione precedente. Si è, invece, ulteriormente ampliato il saldo negativo fra attese di aumento e diminuzione dei prezzi di vendita. Prosegue, infine, la discesa delle attese da parte degli agenti sull’inflazione al consumo in Italia nei prossimi 12 mesi.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest