Ultime notizie

16 Febbraio 2012

Ance: settore costruzioni in default, appello a Monti

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Il Comitato di Presidenza dell’Ance, riunitosi oggi a Roma, ha lanciato un grido d'allarme dichiarando lo stato di default del settore delle costruzioni.

A bloccare la ripresa, secondo l'Associazione, sarebbero l’assenza di efficaci politiche di sviluppo, l’aggravarsi di una restrizione creditizia patologica e senza precedenti, e l’acuirsi del grave fenomeno dei ritardati pagamenti da parte delle amministrazioni pubbliche, soprattutto per effetto del patto di stabilità.

Un quadro allarmante che ha spinto il Comitato a dare mandato al presidente, Paolo Buzzetti,ad appellarsi al Presidente del Consiglio, Mario Monti affinché si attivi immediatamente, coinvolgendo Ance, Banca d’Italia e Abi per mettere in campo misure capaci di ridare liquidità alle imprese di costruzione ridotte ormai allo stremo.

Sblocco dei pagamenti e revisionedel patto di stabilità interno fra gli interventi considerati prioritari dall’Ance, visto che dall’inizio della crisi a oggi solo nell’edilizia si sono persi circa 400 mila posti di lavoro e migliaia sono le imprese che stanno chiudendo i battenti.

Il Comitato di Presidenza, pur esprimendo pieno apprezzamento per il livello e la professionalità di entrambi i candidati alla presidenza di Confindustria ha espresso la propria preferenzaper Giorgio Squinzi.  

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital