Ultime notizie

19 Aprile 2024

Legance e Pedersoligattai per il secondo project financing nel Capacity Market

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Legance ha assistito un pool di banche finanziatrici nella negoziazione e strutturazione di un finanziamento di 320 milioni di euro in favore di EP Centrale Ostiglia S.p.A., società partecipata al 100% da EP Produzione S.p.A., facente parte del Gruppo EPH, assistita da PerdersoliGattai, in relazione alla costruzione ed installazione di una nuova unità CCGT di classe H da circa 881 MW presso la centrale di Ostiglia (Mantova), aggiudicataria dell’asta del mercato della capacità.

La nuova unità, una volta realizzata, contribuirà al percorso verso una transizione energetica efficiente e sostenibile del Paese e alla stabilità del sistema elettrico nazionale, grazie a una produzione a basse emissioni altamente flessibile, che compensa l’intermittenza delle rinnovabili, favorendo il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione fissati dal PNIEC. Il nuovo impianto, tecnologicamente pronto per l’impiego dell’idrogeno in miscela con il gas naturale, è situato all’interno di un’area industriale esistente (non comportando quindi l'utilizzo di nuovi terreni), ed è inoltre dotato di un sistema di raffreddamento ad aria al fine di mitigare l'impatto sulle risorse idriche.
Il pool di banche è composto da UniCredit S.p.A., in qualità di Global Coordinator & Bookrunner e Structured Mandated Lead Arranger, BPER Banca S.p.A., Banco BPM S.p.A., DZ BANK AG Deutsche Zentral-Genossenschaftsbank, Frankfurt am Main, MUFG Bank (Europe) N.V. e SMBC Bank EU AG – Milan Branch in qualità di Mandated Lead Arrangers e BPER Banca S.p.A. altresì quale banca agente.

Si tratta della strutturazione di finanziamento miniperm su base project finance per la realizzazione di nuove centrali nell’ambito del capacity market secondo la più recente disciplina approvata con DM del 28 ottobre 2021. Legance e PerdersoliGattai avevano già assistito i finanziatori e il Gruppo EPH nella strutturazione della prima operazione di finanziamento nel panorama italiano nell’ambito del capacity market.

Legance ha prestato la propria assistenza in favore delle banche finanziatrici in relazione alle attività di strutturazione dell’operazione, due diligence legale, redazione e negoziazione della documentazione finanziaria e nella negoziazione di taluni contratti di progetto (e.g. contratto di gestione dei flussi derivanti dal contratto di approvvigionamento di capacità), con un team guidato dal partner Giovanni Scirocco che ha visto coinvolti per tutti i profili relativi alla due diligence legale e alla redazione e negoziazione della documentazione finanziaria il counsel Antonio Gerlini (nella foto a sx) e la senior associate Isabella Gisonna (nella foto a sx), con il supporto dell’associate Alessia Lamedica. Gli aspetti amministrativi e regolamentari della due diligence legale sono stati seguiti dalla senior counsel Valeria Viti e dal senior associate Lorenzo Tringali. I profili fiscali relativi alla documentazione finanziaria sono stati seguiti dal senior counsel Francesco Di Bari coadiuvato dall’associate Melania Giorgio.

La società EP Centrale Ostiglia S.p.A. è stata assistita in tutte le attività e fasi relative alla strutturazione dell’operazione, nella redazione e negoziazione dei contratti di progetto e nella negoziazione della documentazione finanziaria dallo studio PedersoliGattai con un team guidato dal partner Nicola Gaglione (nella foto a dx), coadiuvato dagli associates Eleonora Banfi (nella foto a dx) e Angelo Fabris.

Gli aspetti legali e finanziari dell’operazione sono stati seguiti dal team legale e finanziario interno del Gruppo EPH composto da Matteo Turello, Head of Legal per l’Italia, Massimo Sgalletta, Director Finance and Back Office, Davide Novaro, Legal Counsel e Francesco Oliverio, Head of Finance and Treasury.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest