Ultime notizie

4 Dicembre 2023

Rocco Forte Hotels: il fondo sovrano saudita entra nel capitale, esce Cdp

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Ora è ufficiale: come anticipato mesi fa da Monitor Immobiliare, il fondo sovrano dell’Arabia Saudita Public Investment Fund (Pif) entra nel capitale di Rocco Forte Hotels rilevando quella che è stata formalmente definita una “significativa quota di minoranza” che, secondo indiscrezioni, dovrebbe trattarsi del 49%.

Nell'ambito dell'operazione, che ha visto Rothschild advisor di Rocco Forte Holtels, Cassa Depositi e Prestiti (secondo azionista con il 23%) cede la sua quota e la famiglia Forte renderà disponibile all'incirca una partecipazione analoga.

Rocco Forte rimarrà presidente esecutivo, insieme alla sorella Olga Polizzi, che avrà ancora il ruolo di vicepresidente. Anche a Charles Forte, Lydia Forte e Irene Forte resteranno degli incarichi chiave nell'azienda. La famiglia Forte rimarrà azionista di maggioranza.

Secondo fonti finanziarie, la transazione avverrebbe sulla base di un enterprise value attorno agli 1,4 miliardi di sterline. Cdp aveva realizzato un investimento di 80 milioni nel 2014 attraverso l'ex Fondo strategico che poi era confluito sotto l'ombrello di Cdp Equity.

Fondato nel 1997 da Sir Rocco Forte e Olga Polizzi, Rocco Forte Hotels gestisce oggi 14 hotel e resort, oltre a 20 ville private. Nel 2024 è prevista a Milano l’apertura del Rocco Forte House, mentre nel 2025 sarà la volta del The Carlton a Milano e in Costa Smeralda, Sardegna.

I ricavi 2022 del Gruppo Rocco Forte Hotels sono di circa 300 milioni di sterline, a fronte di una sessantina di milioni di sterline di margine operativo lordo.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Immobili all’asta: le procedure aumentano per la pr