Ultime notizie

16 Ottobre 2023

Office Leasing: in crescita il take-up a Milano e Roma

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Nel terzo trimestre del 2023 il mercato dell’office leasing ha totalizzato 130.000 mq di assorbimento nel complessivo di Milano e Roma, per un totale di 462.000 mq da inizio anno, secondo le analisi di Jll.

 

 

Milano

 

Nel terzo trimestre dell’anno, Milano ha registrato un take-up di 104.000 mq, mostrando una crescita del +17% rispetto al quarter precedente. Da inizio anno la superficie complessiva assorbita ha raggiunto i 276.000 mq totali.

 

I risultati denotano una buona tenuta del mercato milanese, nonostante, in un confronto anno su anno, la variazione risenta dei risultati record del 2022.

 

In termini di sublease, nei primi 9 mesi dell’anno sono stati registrati circa 32.000 mq di take-up.

 

Il vacancy rate si attesta all’8,3% (2,6% per gli immobili di grado A), mentre i canoni prime rimangono stabili a 700 euro al metro quadro.

 

 

Roma  

 

Il mercato romano nel secondo trimestre ha registrato 26.000 metri quadrati di take-up, che, sommati al risultato dei primi sei mesi, determinano un totale di 186.000 mq nei primi nove mesi, in crescita rispetto al 2022 (+58%). Questa significativa crescita è principalmente legata a due grandi operazioni conclusesi nel primo semestre, che hanno interessato le zone del centro e dell’EUR.

 

Il vacancy rate registra un valore del 7% e i canoni per immobili prime continuano ad attestarsi attorno ai 520 euro al metro quadro, in linea con l’andamento dei mesi precedenti.

 

Stefania Campagna, Head of Markets di Jll Italia: “Nel terzo trimestre dell’anno il mercato delle locazioni degli uffici a Milano si mostra in crescita rispetto al quarter precedente (+17%), un andamento positivo seppure non a livelli record del 2022. La domanda si conferma concentrata nella zona del centro e in Porta Nuova, ma anche a City Life, che conquista nuovi conduttori (circa 60,000 mq nel Q1-Q3, di cui circa 22,000 mq nel Q3) come sub-mercato di forte interesse. Nonostante la complessità del mercato, dato il basso vacancy rate degli immobili di grado A, i canoni riescono a mantenersi elevati. Roma, dopo il record dei primi sei mesi, si conferma un mercato di interesse, in particolare nelle zone più centrali della città e all’EUR”.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi