Ultime notizie

25 Giugno 2024

Intrum: anche S&P, dopo Fitch, declassa il rating a CCC

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

S&P Global Ratings ha declassato a "CCC" il rating di Intrum (gestione del credito) dopo l'aggiornamento sulla struttura del capitale. L'outlook negativo riflette la maggiore probabilità di un distressed exchange.

Intrum la scorsa settimana aveva fornito un aggiornamento in merito alla sua struttura di capitale e condiviso i potenziali termini di un'offerta al mercato. Secondo l'agenzia di rating, i termini proposti indicano una maggiore probabilità di considerare la transazione come un distressed exchange poiché gli investitori non sarebbero adeguatamente compensati per lo scambio nei termini esposti.

Le potenziali condizioni per i detentori del debito includono come caratteristiche principali: rimborso integrale delle proprie obbligazioni con scadenza luglio 2024; tutte le obbligazioni con scadenza nel 2025 e oltre saranno trasformate in debito senior, prorogato di due anni, con un aumento dei tassi cedolari e una conversione del 10% in azioni; una nuova struttura garantita da 400 milioni di euro.

Anche Fitch, la settimana scorsa, aveva declassato il rating a CCC.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest