Ultime notizie

24 Gennaio 2024

Idealista: la maggior parte delle case in affitto supera i 60 mq

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Due proprietà su tre destinate al mercato dell’affitto hanno una superficie superiore ai 60 mq. Lo rileva un’analisi condotta dall’Ufficio Studi di Idealista.

Nel dettaglio delle categorie, le abitazioni tra i 60 e i 100 mq costituiscono l’offerta maggiore (42,3%). Seguono, con il 31,3%, gli immobili con una superficie variabile tra i 30 e i 60 mq. Un 18,4% degli annunci, invece, comprende abitazioni con una metratura che va dai 100 ai 150 mq. Il 6,1% dell'offerta su Idealista supera i 150 mq, mentre solamente il 2% degli appartamenti pubblicati nel portale nel corso del quarto trimestre 2023 presenta una superficie inferiore ai 30 mq, corrispondente a monolocali o miniappartamenti.

Vincenzo De Tommaso, Responsabile dell’Ufficio Studi di Idealista: "Nonostante la persistente sfida dell'offerta, con particolare riguardo agli appartamenti di dimensioni contenute, come i monolocali, che rimangono la categoria più richiesta in relazione alla reale disponibilità sul mercato, si intravede qualche segnale di cambiamento. Nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno scorso, abbiamo osservato un aumento significativo del 5% nell'offerta di abitazioni in affitto rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Questo rappresenta un'importante inversione rispetto al declino costante osservato dal 2019, durante il quale il mercato ha subito una drastica diminuzione del 42% dell'offerta residenziale destinata alla locazione. Il recente aumento potrebbe suggerire una ripresa del settore degli affitti tradizionali e un significativo miglioramento nell'accessibilità alle possibilità di locazione”.

Le abitazioni tra 60 ed i 100 mq sono prevalenti in quasi tutte le aree provinciali del Paese, con picchi del 57,9% a Enna, seguita da Alessandria e Trieste, rispettivamente con il 56,8% e il 56% del prodotto disponibile sul mercato.

La stessa tipologia è maggioritaria in 23 mercati, mentre è la più frequente nel resto delle province anche se in percentuali inferiori al 50% rispetto alla distribuzione delle metrature. Tale categoria non è preponderante solo in 3 mercati, dove a prevalere sono le abitazioni tra 30 e 60 mq: Imperia (41,1%), Barletta-Andria-Trani (36%) e Forlì Cesena (23%), con la percentuale più bassa di annunci con un range di superficie compresa tra 60 e 100 mq. A Milano, l’offerta per questa tipologia abitativa (60-100mq) pareggia quella delle metrature più piccole (30-60 mq); entrambe rappresentano ciascuna il 39,1% dello stock.

Spostandoci ai due estremi dell’offerta, le tipologie di metratura inferiori ai 30 metri quadri da un lato e le abitazioni di più di 150 metri quadri dall’altra, le concentrazioni maggiori toccano il 4% in aree come Napoli, Bari, Imperia e Reggio Emilia, mentre in 15 aree si rileva una totale assenza di questo segmento. Le metrature al di sopra dei 150 metri quadri presentano il maggior stock a Belluno (14,5%), seguita da Vicenza (12,8%) e Reggio Calabria (12,1%).

l trend prevalente nei capoluoghi riguardante l'offerta di immobili in locazione evidenzia una predominanza di metrature medie comprese tra i 60 e i 100 mq. Questa tendenza è riscontrabile nella maggior parte dei mercati cittadini, con il 50% o più delle unità abitative rientranti in questa fascia di dimensioni in ben 12 di essi. Tuttavia, in soli 6 capoluoghi, ovvero Sondrio, Trento, Forlì, Crotone, Rovigo, Verbania e Rimini, lo stock nel segmento medio è inferiore rispetto alle abitazioni con metrature comprese tra 30 e 60 metri quadrati.

Le abitazioni con dimensioni comprese tra 100 e 150 mq costituiscono la tipologia prevalente a Cosenza (45,5% degli annunci), Caltanissetta (41,9%), Taranto (36,2%), Bolzano (34,7%), Salerno (32,9%) e Vicenza (31,2%).

A Milano, solo il 3,6% delle abitazioni in locazione sono miniappartamenti (meno di 30 mq), mentre il 40% ha una superficie compresa tra 30 e 60 mq e il 38,3% tra 60 e 100 mq. Solo l'11,9% delle case in affitto misura tra 100 e 150 mq, mentre il 6,3% supera questa soglia.

A Roma, l'1,9% delle abitazioni in locazione ha dimensioni inferiori a 30 mq rispetto all'offerta totale, mentre il 27,8% ha una superficie compresa tra 30 e 60 mq. Il 40,3% delle abitazioni si colloca tra 60 e 100 mq, l'18,5% tra 100 e 150 mq, mentre l'11,6% supera i 150 mq.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest