Ultime notizie

6 Giugno 2014

Cina: a rischio default il debito degli enti locali

di G. N.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Allarme per un possibile default sul debito degli enti locali cinesi.

 

Lo scrive la stampa cinese, riportando le parole di Xin Benjian, economista dell'Università del Popolo di Pechino e capo editorialista del Quotidiano del Popolo.

 

"La Cina - ha detto Xin - deve rafforzare il suo controllo sulla valutazione del credito dei governi locali, e avviare un meccanismo sanzionatorio quando non riescono a ripagare i debiti".

 

Un po' come è previsto in Europa per i Paesi che sgarrano sui parametri di deficit e debito pubblico previsti dal cosiddetto fiscal compact.

 

Per l'economista, la complessità del debito delle amministrazioni locali cinesi è molto simile a quella bolla immobiliare del Giappone del 1985-1996 e il suo destino è strettamente legato al mercato immobiliare domestico e azionario.

 

A far tremare l'economia d'Oltremuraglia ci sarebbe quindi anche il mattone di carta.

 

Una constatazione che evidenzia i forti e complessi legami tra l'immobiliare e l'intero sistema economico cinese.

 

Il detonatore per la crisi potrebbe quindi essere innescato dal debito degli enti locali, con un effetto domino disastroso sull'intera economia, è la conclusione di Xin.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital