Ultime notizie

14 Marzo 2023

CBRE, Uffici: cresce l'attenzione per i prodotti di qualità (Report)

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Nel segmento Uffici il mercato letting prende slancio in Italia lasciandosi alle spalle le incertezze sull’impatto dello smart working sul futuro del settore. Secondo quanto emerge dall’Outlook 2023 realizzato da CBRE gli occupier continueranno infatti a cercare spazi di qualità per supportare nuovi modi di lavorare.

I tenant riconoscono agli uffici un ruolo sempre più centrale nel migliorare l'efficienza e la qualità della vita dei propri dipendenti. L'attenzione a nuovi layout, un maggiore impiego della tecnologia e l'adozione di più un ampio range di certificazioni ESG caratterizzeranno al domanda di uffici nel 2023, anche in ottica di efficientare i costi.

Secondo la ricerca, la dinamica dei canoni di locazione nei mercati di Milano e Roma sarà sostenuta dalla crescente attenzione per i prodotti di qualità, in un contesto di rallentamento di nuovi sviluppi e di conseguente riduzione del prodotto disponibile.

L'attuale clima di incertezza sul quadro economico del 2023 potrà frenare l'afflusso di capitali, penalizzando le operazioni

value-add, mentre il trend di decompressione dei rendimenti avrà un impatto negativo sull'avvio di investimenti core. La

liquidità su entrambi i segmenti rimane comunque consistente.

Gli investitori, secondo l’Outlook, saranno maggiormente selettivi nell'individuare opportunità d'investimento, seguendo prodotti e location con il maggiore potenziale in termini di rental growth.

Scarica il Report

7x10

È online il nuovo numero di REview.Questa settimana:   Dal Corso, Cambio di marcia  per SGSS Musini, Longevi