NEWS

Oice: appalti, no a strutture pubbliche per la progettazione

di E.I. 27 Ottobre 2021
Tutelare la qualità senza pensare a nuove centrali di progettazione. A chiederlo, nel corso dell'audizione in Senato sul disegno di legge delega per la riforma del codice appalti, le società di ingegneria e architettura italiane, associate nell'Oice.
 
Il presidente dell'Oice ,Gabriele Scicolone, ha evidenziato come nel disegno di legge ci siano elementi positivi da sviluppare, fra cui la certezza dei tempi di aggiudicazione delle gare e la centralità del progetto. No invece all'utilizzo del prezzo più basso, inaccettabile per le gare di progettazione e di servizi tecnici. 
 
Per l'Oice occorre puntare su un codice snello e un regolamento ad hoc per lavori e progettazione, distinto dal resto dei contratti. Scicolone ha anche sottolineato la posizione contraria dell'Associazione rispetto a ipotesi di strutture o centrali di progettazione, idea ventilata nel corso dell'audizione dell'Anac sempre in Senato. 
 
Gabriele Scicolone, presidente dell'Oice: “Per noi il compito fondamentale della Pubblica amministrazione deve rimanere quello della programmazione e del controllo. Piuttosto ribadiamo la necessità di attuare principi della riforma del 2016 come quello della qualificazione e della riduzione delle stazioni appaltanti che devono diventare effettivi e attuabili, come anche quello del dibattito pubblico”.
 
Andrea Mascolini, direttore generale dell'Oice: “Occorre fare riferimento, integrando i criteri di delega, ai temi dell'equo compenso e della corretta stima dei corrispettivi, alla limitazione dei ribassi eccessivi e all'utilizzo esclusivo dell'Offerta economicamente più vantaggiosa nei servizi di ingegneria e architettura. A regime non pensiamo che sia ipotizzabile lasciare a 139.000 il tetto per gli affidamenti diretti e, in prospettiva, occorre semplificare le gare puntando sulla rapida attivazione del cosiddetto fascicolo virtuale dell'operatore economico, promuovere l'utilizzo di servizi di supporto di project management al Rup e rivedere la disciplina dell'accordo quadro oggi troppo penalizzante per l'operatore economico”. 
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843 -6.67 2.8000 203,491,761 0.000
Aedes 0.00 0.2780 73,212,893 0.392
Brioschi 3.98 0.0836 65,848,781 0.099
Coima Res 0.20 9.8600 356,010,662 0.384
Covivio 2.21 67.0000 6,336,825,227 0.068
Dea Capital 1.69 1.3260 353,527,645 1.583
Gabetti 0.00 1.4500 87,486,571 0.058
Heidelberg Cement 0.62 52.0400 10,048,502,476 0.045
Igd -1.14 3.9050 430,885,131 0.724
Mutuionline 0.74 27.1400 1,085,600,000 0.817
Next Re -2.54 3.4500 37,995,036 0.001
Restart 0.00 0.3480 11,139,264 0.000
Risanamento 0.37 0.1084 195,211,515 0.064
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
0.17 606.6000 63,010,575 0.004
0.00 17.3800 1,474,745 0.011
0.05 302.3500 20,160,396 0.046
-0.06 165.9000 86,520,168 0.002
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
0.37 78.4900 114,197,220 0.228
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
0.00 3.2505 0 0.000
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.02 1,250.2000 0 0.029
2.23 37.8750 4,885,875 0.092
0.30 47.2000 2,832,000 0.012
3.62 196.8800 0 0.010
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
0.60 25.0100 4,001,600 0.061
2.17 371.6500 11,465,403 0.000
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE