Ultime notizie

8 Febbraio 2024

Orrick nel round di finanziamento di Axyon AI

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Orrick ha assistito Montage Ventures in qualità di lead investor nel round da 3.9 milioni di euro di Axyon AI, fintech che sviluppa soluzioni predittive basate su intelligenza artificiale e deep learning per aiutare gli asset manager aziendali a generare strategie di investimento vincenti.

Il round guidato dalla società di venture capital statunitense ha visto anche la partecipazione di The Techshop SGR, assistita dallo Studio Legale Ughi e Nunziante, oltre ad altri angel investors. L'iniezione di capitale di 3,9 milioni di euro consoliderà l'espansione commerciale e le iniziative di sviluppo tecnologico della fintech, favorendo lo sviluppo di ulteriori innovazioni. 

Il round di finanziamento è costituito da 2,3 milioni di euro di nuova liquidità, mentre i restanti 1,6 milioni di euro saranno garantiti dalla conversione delle convertible notes emesse nel 2022 e sottoscritte, tra gli altri, dal Fondo Rilancio Startup di CDP Venture Capital, ING Ventures e UniCredit.

Il team Orrick era composto da Attilio Mazzilli, partner responsabile del dipartimento Technology Companies Group, dalla partner Livia Maria Pedroni, dalla managing associate Ginevra Rebecchini, da Gabriele Greco e Camilla Larcher.

Il team Ughi e Nunziante era guidato dal partner Antonello Lupo, affiancato dal partner Amon Airoldi e dall’associate Alessandro Corbò.

Axyon AI è stata assistita da Filippo Rossi dello Studio Legale Calandra Andreoli e da Eugenio Burani partner di Burani & Lancellotti Commercialisti Associati.

CDP Venture Capital ha seguito l’operazione con il suo team di legali interno guidato dal Responsabile Alessandro di Gioia coadiuvato, tra gli altri, da Debora Perciballi.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi