Ultime notizie

3 Marzo 2022

Sogeea: in sei mesi case all'asta +20,2%, alberghi +9%

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Aumenta il numero delle case all'asta in Italia. In sei mesi l’incremento registrato è stato del 20,2%, +59,5% in un anno e mezzo. Le procedure in corso oggi sono 13.764, a fronte delle 11.444 rilevate a luglio 2021. 

La stima del valore finanziario delle transazioni rilevate in questo secondo semestre è di circa 1,5 miliardi di euro, di cui, tolte le spese per le procedure, 1,4 miliardi destinati alle banche. Si può approssimare a circa 160 milioni di euro il valore degli introiti per l'Erario con l'imposta di registro. 

Stimabile in circa un miliardo di euro, invece, l'ammontare delle ristrutturazioni che seguiranno l'acquisizione degli immobili. In questo caso, le entrate per le casse dello Stato tra Iva e tasse possono essere quantificate in circa 270 milioni.

Secondo quanto emerge dal rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea, aumenta anche il numero delle strutture turistico-ricettive all'asta, +9% in sei mesi e +22% in diciotto mesi.

Le procedure in corso che riguardano alberghi, bed & breakfast, motel, villaggi e simili oggi sono 158, a fronte delle 145 rilevate all'inizio di luglio 2021.

L'aumento evidenziato nell'anno precedente, quindi, è stato confermato. La tendenza ha proseguito la sua marcia trainata soprattutto dal Centro e nelle isole, più contenuta nel Nord e al Sud.

Il 55% degli immobili oggetto dell'analisi è localizzata in 3 regioni del Centro e nelle Isole. La regione italiana con più strutture all'asta è la Sardegna con 20 alberghi. Seguono Sicilia (19), Toscana (18) e Lazio (18).

Sandro Simoncini, Professore di Economia e Gestione delle Imprese all'università Uninettuno e Direttore scientifico del Centro Studi Sogeea: “Come accade nel comparto residenziale anche in questo caso a pagare dazio sono soprattutto le realtà imprenditoriali di dimensioni contenute: il 55% dei complessi turistico ricettivi finiti all'asta ha un prezzo inferiore al milione di euro, una quota del mercato assolutamente in linea con quella rilevata nello studio di luglio 2021”.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest