Ultime notizie

27 Ottobre 2023

Fondo Bistrot: gli studi legali coinvolti nel doppio investimento Bistolfi 31 ed ex Trotto a Milano

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Bistrot, fondo immobiliare gestito da Natissa Sgr e detenuto dalla joint venture tra Bain Capital Special Situations e Borio Mangiarotti, ha concluso due investimenti finalizzati allo sviluppo di due aree residenziali a Milano per una superfice lorda complessiva di circa 57mila metri quadri. Si tratta delle aree Bistolfi 31 ed ex Trotto di San Siro. Cheyne Capital ha finanziato entrambi gli investimenti.

Bistolfi 31 comprenderà un nuovo complesso residenziale nei pressi dello scalo ferroviario di Lambrate, composto da sei edifici immersi in un parco attrezzato di 6.000 mq.

L’ex Trotto di San Siro, invece, punterà alla rigenerazione urbana dell’ippodromo Trotto, ora dismesso, in un quartiere residenziale i cui spazi aperti reinterpreteranno il tracciato dell’impianto storico della pista del Trotto.

Dentons ha assistito Borio Mangiarotti nella creazione della joint venture con Bain Capital Special Situations per la costituzione del fondo Bistrot e in tutte le fasi dell’acquisizione dell’area ex Trotto di San Siro, con un team multidisciplinare guidato dal managing partner Federico Sutti e composto dalla senior associate Carlotta Soli per gli aspetti di diritto immobiliare e joint venture dell’operazione, nonché dal partner Alessandro Engst per la costituzione del fondo e i relativi aspetti regolamentari.

Linklaters ha assistito Bain Capital Special Situations nella joint venture con Borio Mangiarotti per la costituzione del fondo Bistrot, con un team multidisciplinare coordinato dal partner Dario Longo e composto dal senior managing associate Emanuele Umberto Aurilia e dal managing associate Samuele Manfredo Pio per gli aspetti di strutturazione e regolamentari connessi agli accordi con Borio Mangiarotti e al set-up del fondo, e dalla senior managing associate Lilia Lani, dal managing associate Pasquale Mosella e dagli associate Filippo Nola e Guido Parisi per gli aspetti relativi al finanziamento dell’operazione. Gli aspetti fiscali sono stati seguiti dal partner Roberto Egori, dal counsel Fabio Balza e dalla senior managing associate Eugenia Severino.

Gattai, Minoli, Partners, con un team composto dal partner Andrea Francesco Castelli, la counsel Federica Baccigalupi e l’associate Matteo Luison, ha assistito Hines e Prelios Sgr, quale gestore del fondo “Invictus”, nella vendita dell’area dell’ex Trotto di San Siro per tutti gli aspetti contrattuali e di diritto immobiliare.

Lo studio legale internazionale Gianni & Origoni ha assistito Bain Capital Special Situations per la due diligence e gli aspetti immobiliari, urbanistici ed edilizi degli interventi di sviluppo, per il supporto sui profili immobiliari riguardanti la predisposizione degli accordi di joint venture e del contratto di finanziamento nonché per la predisposizione e la negoziazione dei contratti di progetto (development management agreement e contratti di appalto) con un team guidato dai partner Maria Grazia Lanero e Gianfranco Toscano coadiuvati dal counsel Emilio Ciccarino.

Ashurst ha assistito Cheyne Capital, in qualità di finanziatore dei due investimenti, con un team, multidisciplinare e internazionale, coordinato dal partner Mario Lisanti, con il supporto del counsel Luca Maria Chieffo, dell’associate Beatrice Melito e del trainee Andrea Scarfone per gli aspetti finance. Il partner Andrea Caputo e l’associate Matteo Sortino hanno curato gli aspetti real estate, mentre gli aspetti di town planning sono stati seguiti da un team coordinato dal partner Elena Giuffrè, con il supporto del trainee Marco Messina. Il partner Michele Milanese e l’associate Federico Squarcia hanno seguito gli aspetti tax.

Belvedere Inzaghi & Partners, con un team composto dal co founder Guido Alberto Inzaghi e dalla counsel Carolina Romanelli, ha assistito Prelios SGR, per conto del Fondo Immobiliare Invictus, sia nel procedimento di approvazione del Piano Attuativo ex Trotto di San Siro fino alla stipula della relativa convenzione attuativa sia nella vendita di parte dell’asset al fondo Bistrot, per tutti gli aspetti di diritto urbanistico.

Todarello&Partners, con un team coordinato dal founder Fabio Todarello e dai counsel Maria Grazia Scorrano e Francesco Schiano di Cola e dall’associate Anna Giaccone ha assistito Borio Mangiarotti e il Fondo Bistrot nella negoziazione contrattuale per l’acquisto da Sammontana dell’area di Via Bistolfi, nonché, con specifico riferimento ai profili ambientali e urbanistici, nella negoziazione contrattuale per l’acquisto dal Fondo Invictus dell’area ex Trotto. Lo studio ha inoltre assistito il Fondo Bistrot nelle due diligence ambientali ed urbanistiche relative alle aree di Via Bistolfi e dell’ex Trotto. Todarello & Partners ha anche seguito il Fondo Bistrot nei procedimenti urbanistico ed ambientale che hanno portato alla firma della Convenzione urbanistica e al rilascio dei certificati di avvenuta bonifica per via Bistolfi nonché nel contratto per la cessione di parte delle aree di via Bistolfi destinate alla realizzazione di interventi di Edilizia Residenziale Sociale.

Vitale & Co ha assistito in qualità di advisor finanziario Bain Capital Special Situations nella joint venture con Borio Mangiarotti S.p.A. e Natissa SGR S.p.A. per gli aspetti relativi al finanziamento dell’operazione con un team guidato dal managing partner Orlando Barucci supportato dal vice president Marco Negri.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest