NEWS

Decreto Ristori: quello che manca per la proprietà immobiliare

di Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilizia 30 Ottobre 2020

Il decreto “ristori”, come altri provvedimenti precedenti, non si occupa di tutti coloro che avrebbero bisogno di aiuto.

 

A mancare all’appello, ad esempio, sono gli interventi in favore dei tanti proprietari di case e locali commerciali che da mesi non ricevono più il reddito da locazione (spesso la loro unica o principale entrata, neppure elevata) per assenza di inquilini (si pensi ai turisti e agli studenti) o per situazioni di morosità negli affitti di lunga durata.

 

Non sono stati previsti aiuti, anche se in questo caso dovrebbe parlarsi di risarcimento, neppure in favore dei proprietari che stanno subendo il blocco generalizzato degli sfratti: di fatto, l’espropriazione dell’immobile per quasi un anno. Per loro non sono stati disposti neanche sgravi dell’Imu, una patrimoniale sempre più insopportabile che necessiterebbe invece di un’estesa opera di riduzione, mentre continua ad essere dovuta persino sugli immobili sfitti.

 

Vi è poi da chiedersi come non possa essere considerata ormai ineludibile, di fronte a questa situazione drammatica, l’eliminazione della norma che impone la tassazione reddituale (Irpef) persino dei canoni di locazione non percepiti dai proprietari.

Ma anche le due misure di nostro interesse presenti nel decreto dovrebbero essere ricalibrate.

La prima è il credito d’imposta per gli affitti commerciali in favore degli esercenti-conduttori, cedibile ai proprietari-locatori. Si tratta, in sostanza, del meccanismo in forza del quale il Governo si fa carico del 60% del canone a determinate condizioni (un meccanismo che servirebbe anche negli affitti abitativi). È stato previsto per i mesi di ottobre, novembre e dicembre per le sole attività interessate dall’ultimo dpcm, dopo che precedenti provvedimenti lo avevano previsto, per il periodo marzo-giugno, per la generalità delle attività economiche.

 

Occorrerebbe investire più risorse su questa misura, che insieme a Confcommercio, già prima della nuova ondata di contagi e dei conseguenti provvedimenti restrittivi, avevamo chiesto di estendere sino a fine anno, senza interruzioni, per tutti. Alcuni mesi (luglio, agosto e settembre) rimarranno scoperti e le attività commerciali non toccate dal nuovo dpcm si fermeranno ai quattro mesi iniziali.

 

La seconda misura che necessiterebbe di correttivi è quella che prevede la cancellazione della seconda rata dell’Imu per gli immobili nei quali si esercitano le attività limitate dal nuovo dpcm, ma “a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate”.

 

A parte le considerazioni già fatte sulla necessità di una ben più estesa opera di riduzione dell’imposta, perché insistere con questa discriminazione nei confronti del proprietario che dà in affitto il locale a chi esercita l’attività limitata? Se l’esercente smette di pagare il canone o ne chiede la riduzione, situazioni ormai frequentissime, a soffrire, e a necessitare il “ristoro”, non è anche quel proprietario?

COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843   2.8000 203,491,761 0.000
Aedes   0.6600 22,911,343 0.025
Brioschi   0.0716 56,396,803 0.023
Coima Res   6.2200 224,582,791 0.000
Covivio   73.7500 6,972,637,110 0.001
Dea Capital   1.1300 301,271,673 0.000
Gabetti Holding   0.6420 38,332,096 0.000
Heidelberg Cement   60.1800 11,940,703,586 0.005
Igd   3.5950 396,679,141 0.006
Mutuionline   29.8500 1,194,000,000 0.009
Nova Re   2.3500 25,879,502 0.045
Restart   0.4930 15,778,980 0.002
Risanamento   0.0563 101,387,530 0.006
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  786.0000 81,645,750 0.000
  55.0000 4,666,915 0.005
  555.2000 37,020,181 0.001
  186.4000 97,211,328 0.041
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  56.7000 82,494,361 0.040
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.4500 0 0.010
  36.1050 2,484,024 0.000
  880.2000 0 0.002
  32.3000 4,166,700 0.000
  47.2000 2,832,000 0.012
  174.2800 0 0.031
  58.6500 37,922,504 0.000
  24.5000 3,920,000 0.022
  405.0000 12,494,250 0.017
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE