NEWS

Agenzia entrate-Abi: mercato residenziale avanti piano

Dal Rapporto immobiliare 2015

di A.P. 21 Maggio 2015

A fine 2014 il prezzo medio per comprare casa media era pari a 146.600 euro: in calo del 3,5% rispetto allo stesso dato registrato a fine 2013 e addirittura del 12,8% rispetto al punto di picco dei prezzi immobiliari che risalgono a fine 2008. Lo rileva il Rapporto immobiliare residenziale 2015 realizzato dall'osservatorio dell'Agenzia delle entrate, in collaborazione con Abi (Associazione bancaria italiana).

 

Con un distinguo: nei Comuni sotto i 5mila abitanti il prezzo medio è di 117mila euro, mentre per le grandi città di circa 268mila euro.

 

Un vantaggio i prezzi degli immobili in discesa ce l'hanno: nel 2014 ad esempio è aumentata la dimensione media delle case vendute, arrivando a 105 metri quadri, con un incremento del 5% rispetto ai dati del 2013.

 

Le abitazioni sono mediamente più piccole nei capoluoghi (98 metri quadri), rispetto ai 109 dei non capoluogo.

 

Dopo la lunga discesa partita dal 2007-2008, torna a crescere nel 2014 del 3,5% anche il volume di compravendite che ha raggiunto la quota di 421mila unità scambiate. In miglioramento l'indice di affordability, cioè la possibilità di accesso alle famiglie italiane all'acquisto di un'abitazione, che a fine 2014 risultava pari al 9%, 2,3 punti percentuali in più dell'anno precedente.

 

La ricerca spiega che il dato positivo dipende in parte dagli effetti del nuovo regime delle imposte di registro, ipotecaria e catastale.

 

L'Osservatorio spiega che - al netto dell'effetto fiscale - la variazione delle vendite di abitazioni è pari allo 0,7%, anche se rimangono in atto tendenze orientate alla crescita.

 

 Serve quindi  "moderare l'ottimismo sull'intensità di questa crescita".

 

L'agenzia identifica quattro fattori di crescita: il livello troppo basso delle compravendite, sotto il quale non si può scendere, la maggior fiducia delle famiglie, l'ulteriore diminuzione dei tassi di interesse e la riduzione dei prezzi delle abitazioni che tra il 2011 e il 2014 sono calati del 12%. 

 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843   2.8000 203,491,761 0.000
Aedes   0.1965 47,229,901 0.615
Brioschi   0.0766 60,335,127 0.005
Coima Res   6.8400 246,968,857 0.198
Covivio   77.3000 7,310,993,881 0.130
Dea Capital   1.4680 391,386,563 0.464
Gabetti   0.6270 37,830,400 0.088
Heidelberg Cement   78.3400 15,543,946,808 0.022
Igd   3.8900 429,230,003 0.591
Mutuionline   45.9500 1,838,000,000 1.089
Nova Re   3.2800 36,121,177 0.007
Restart   0.4060 12,995,807 0.055
Risanamento   0.0844 151,991,253 0.477
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  664.0000 68,973,000 0.022
  15.7020 1,332,362 0.003
  571.1000 38,080,377 0.005
  180.0200 93,884,030 0.010
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  62.4900 90,918,388 0.187
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.1500 0 0.000
  36.1050 2,484,024 0.000
  875.0000 0 0.096
  37.8750 4,885,875 0.092
  47.2000 2,832,000 0.012
  150.2000 0 0.004
  58.6500 37,922,504 0.000
  25.0100 4,001,600 0.061
  354.0000 10,920,900 0.001
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE