NEWS

Debiti PA, Oice: ritardo sfiora i 9 mesi. Garantire pagamenti certi e rapidi

di G.I. 28 Gennaio 2020

"Il governo assicuri un cambio di passo per garantire pagamenti certi e rapidi". E' quanto chiede l'Oice, l'Associazione delle società di ingegneria e di architettura aderente a Confindustria, rispetto alla pronuncia della Corte di Giustizia Ue che sulla procedura d'infrazione aperta dalla Commissione Ue contro l'Italia, "ha constatato una violazione della direttiva sulla lotta contro i ritardi di pagamento".

 

Ancorché la Corte europea abbia riconosciuto i miglioramenti fatti dall'Italia in questo campo, sottolinea il presidente dell'Oice, Gabriele Scicolone, "rimane il fatto che le nostre società soffrono ancora moltissimo questi ritardi che, aggiunti a tanti altri inutili balzelli e oneri imposti a chi opera nel settore pubblico, rendono veramente difficile operare sul mercato mantenendo livelli occupazionali e alta competitività sui mercati interni ed internazionali".

 

I dati della Rilevazione Oice 2019, osserva Scicolone, parlano chiaro: "nell'ambito della committenza pubblica per metà delle imprese associate il ritardo sfiora i 9 mesi e per circa il 10% oltre i 9 mesi. Nel campo della committenza privata il 44,7% degli associati registra ritardi che si attestano entro i 9 mesi, il 10,6% oltre 9 mesi. Se a questo aggiungiamo lo split payment e le esposizioni in termini di garanzie che sono richieste ogni giorno, diventa difficile operare in un rapporto equilibrato e corretto. Chiediamo al Governo di proseguire nella sua azione con maggiore determinazione e forza su questo tema e di fare in modo che anche nel nuovo regolamento del codice appalti vi siano norme chiare che diano tempi certi sui pagamenti", conclude il presidente dell'Oice. 

COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843   2.8000 203,491,761 0.000
Aedes   0.1720 45,297,186 0.126
Brioschi   0.0910 71,677,501 0.034
Coima Res   7.1000 256,356,562 0.174
Covivio   73.0000 6,904,302,113 0.126
Dea Capital   1.2980 346,062,506 0.321
Gabetti Holding   1.8300 110,414,086 0.431
Heidelberg Cement   60.2000 11,944,671,915 0.008
Igd   3.9750 438,609,064 2.015
Mutuionline   42.9500 1,718,000,000 3.240
Next Re   3.5200 38,765,950 0.011
Restart   0.3510 11,235,292 0.001
Risanamento   0.1210 217,902,152 0.705
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  660.0000 68,557,500 0.009
  17.3800 1,474,745 0.011
  638.5000 42,574,542 0.103
  185.0000 96,481,200 0.027
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  73.8000 107,373,613 0.029
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.4255 0 0.001
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,200.8000 0 0.006
  37.8750 4,885,875 0.092
  47.2000 2,832,000 0.012
  190.0000 0 0.013
  58.6500 37,922,504 0.000
  25.0100 4,001,600 0.061
  308.1500 9,506,428 0.001
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE