NEWS

Rovere uno costruttori zero

di Maurizio Cannone 9 Luglio 2019

Silvia Rovere ha preso le misure. La presidentessa di Assoimmobiliare dopo aver messo in ordine alcune caselle dell’organizzazione (ma c’è ancora da fare), ha mostrato come  rappresentare significhi anche scontrarsi con le altre associazioni, se hanno interessi contrapposti ai propri. Degno di nota l’acuto riguardo ai benefici concessi nel Decreto Crescita ai costruttori, a scapito degli investitori istituzionali, primi tra tutti i fondi immobiliari. E vale la pena di leggere qualche riga di una sua dichiarazione:

 

“Mi riferisco all'articolo 7 sugli incentivi per la valorizzazione edilizia, che introduce una fiscalità agevolata esclusivamente per i costruttori. La norma così formulata potrebbe essere davvero efficace per l'industria immobiliare, ma per come è strutturata non raggiunge i veri destinatari. Chiediamo che a ciò venga posto rimedio al più presto anche al di fuori di questo decreto legge, estendendo l'agevolazione ad altri operatori, quali i fondi immobiliari e le SIIQ, visto che i capitali che oggi servono per rilanciare le nostre città sono di investitori istituzionali che non agiscono in regime di impresa, e verrebbero ingiustamente penalizzati in assenza di una correzione. Come accade nelle economie più avanzate, sono gli investitori istituzionali ad acquisire gli immobili e a gestirne i processi di riqualificazione, le imprese di costruzione vengono coinvolte nella fase di esecuzione dei lavori”.

 

In sintesi: i costruttori sono dei fornitori, senza gli investitori istituzionali non si muove un mattone.

 

Una determinazione che questa testata, sempre parca nei riconoscimenti, sente di evidenziare. Non farà piacere ai costruttori dell’Ance, specie della Lombardia che da troppo vivono della luce riflessa degli investitori, ma condividiamo il concetto che siano gli istituzionali a muovere il mercato. E la presa di distanza di Rovere è ancora più opportuna in quanto tra gli stessi costruttori c’è una battaglia in corso: da una parte i grandi coinvolti nel Progetto Italia (Astaldi, Salini Impregilo, CDP, Gavio e altre ancora da definire), dall’altra i piccoli imprenditori che temono di essere messi in ulteriore difficoltà dal nuovo enorme soggetto concorrente. Un frangente, questo, in cui si sente ancor di più la mancanza di una vera guida del settore come fu quella dello scomparso Claudio De Albertis alla guida di Ance.

 

Il futuro è segnato: da una parte il nuovo grande soggetto di Progetto Italia, dall’altra gli investitori. Il resto è fatto da una nebulosa di servizi, subappalti e consulenze.

 

E la presa di posizione di Rovere pare degna di un mercato finalmente maturo, nel senso di serietà. Tutto è da verificare nei fatti, ma è già una cosa visti i tempi.

COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843   2.8000 203,491,761 0.000
Aedes   0.8040 25,752,397 0.013
Brioschi   0.0746 58,759,797 0.001
Coima Res   6.3400 228,915,578 0.043
Covivio   66.2000 6,255,109,042 0.020
Dea Capital   1.2540 334,331,573 0.069
Gabetti   0.3300 19,600,549 0.003
Heidelberg Cement   48.7400 9,670,819,089 0.012
Igd   3.4650 382,334,694 0.266
Mutuionline   19.3400 773,600,000 0.082
Nova Re   2.5900 28,522,515 0.001
Restart   0.5490 17,571,120 0.004
Risanamento   0.0604 108,770,992 0.029
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  920.0000 95,565,000 0.006
  710.0000 60,245,630 0.309
  726.8000 48,462,297 0.132
  220.1000 114,786,552 0.016
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  63.5000 92,387,865 0.003
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.6180 0 0.005
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,153.2000 0 0.022
  30.0100 3,871,290 0.002
  47.2000 2,832,000 0.012
  180.2000 0 0.044
  58.6500 37,922,504 0.000
  121.2400 19,398,400 0.002
  574.2000 17,714,070 0.000
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti