Ultime notizie

7 Dicembre 2015

Confedilizia: ora la Camera non ha scuse sulla casa

di Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

La Camera dei deputati – che ora inizia a esaminare le proposte di modifica al disegno di legge di stabilità approvato dal Senato – ha l’occasione per imprimere un maggiore impulso alla manovra sulla casa.

Può farlo, in particolare, approvando l’emendamento dell’onorevole Misiani che prevede l’innalzamento della percentuale di riduzione della tassazione sugli immobili locati.

E’ stata proprio la commissione finanze della Camera, del resto, a chiedere formalmente – nella relazione sulla manovra di bilancio approvata il 26 novembre scorso – di “aumentare ulteriormente tale percentuale di riduzione” al fine di rendere la misura “più incisiva, in quanto essa può costituire un’importante leva tributaria per il rilancio del mercato degli affitti”.

Confidiamo che la Camera voglia dare corso all’invito della commissione finanze (cosa possibile anche senza intaccare lo stanziamento previsto dal Senato), così rafforzando una misura che potrà consentire, da un lato, di rilanciare il mercato immobiliare e, dall’altro, di favorire l’accesso all’abitazione. 

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi