NEWS

La pandemia accellera la tendenza ESG nell’immobiliare

di S.M. 2 Dicembre 2020

Di fronte al clima di incertezza generato dalla pandemia globale di Covid-19, le grandi corporate si interrogano sulle azioni utili ad accrescere la resilienza del loro business.
 
Tra i temi che emergono in questo periodo troviamo trend già in atto da tempo ma che negli ultimi mesi hanno subito una significativa accelerata, tra cui, l’attenzione agli ESG.
 
Il settore immobiliare è responsabile di circa il 40% delle emissioni globali di carbonio e le città di tutto il mondo si sono impegnate a contribuire alla sua riduzione. Tra i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite ne compare uno dedicato allo sviluppo di infrastrutture resilienti e alla promozione di un’industrializzazione sostenibile, mentre un altro SDG è direttamente connesso alle città ponendo l’obiettivo di rendere gli insediamenti urbani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. 
 
Elena Zanlorenzi, head of Research JLL Italia: “La sostenibilità economica, sociale, ambientale e di governance, o ESG, è diventato uno dei principali trend a guidare il futuro del Real Estate. Attraverso la creazione di singoli edifici resilienti, costruiti secondo le logiche della sostenibilità e dell’efficienza energetica, e attraverso lo sviluppo di nuovi progetti di rigenerazione urbana che riguardano interi quartieri e zone, il settore immobiliare ha la possibilità di plasmare un’economia e una società più solida, innovativa e inclusiva”.
 
Il rispetto dei fattori ESG è tra gli obiettivi dei proprietari immobiliari e delle stesse corporate che occupano gli immobili. Anche in un’ottica di fidelizzazione del personale, che oggi più che mai si aspetta spazi efficienti e moderni, questo è un tema sempre più centrale. 
 
Continua Elena Zanlorenzi: “La pandemia ha risvegliato l’attenzione delle aziende verso il tema della corporate social responsibility, da cui ne consegue una crescente domanda di immobili e ambienti sempre più sostenibili. 
Il layout degli spazi è destinato a cambiare, in particolar modo quello degli spazi ad uso uffici. Gli ambienti lavorativi dovranno essere più resilienti, sicuri e sostenibili, nonché attenti al benessere dei dipendenti. 
Gli immobili che rispettano i fattori ESG non solo contribuiscono ad un ambiente più sostenibile ma consentono anche di tagliare i costi, migliorare la redditività, costruire un brand che sia riconosciuto dalla comunità, attrarre e trattenere i talenti”. 
 
Una strategia immobiliare sostenibile è sempre più parte integrante degli obiettivi aziendali.
 
Non si parla solo di nuove costruzioni: gli sviluppi nelle tecniche di costruzione, l’uso di materiali alternativi e tecnologie innovative rendono oggi possibile riqualificare i vecchi edifici e progettare i nuovi secondo i più alti standard di efficienza energetica. 
 
Ne è un esempio il progetto Torri dell’EUR, a Roma. Il complesso, uno sviluppo immobiliare degli anni ’60 progettato dall’Architetto Cesare Ligini, a seguito dei lavori di riqualificazione in atto ambisce a ottenere il livello gold di certificazione LEED e sarà caratterizzato da altissime prestazioni energetiche. Grazie ai pannelli fotovoltaici, a strategie di progettazione passiva e alla facciata ad alte prestazioni, si avrà una riduzione del consumo energetico pari al 70% rispetto ad un analogo edificio oltre che un maggiore comfort per tutti gli utilizzatori. 
 
Conclude Elena Zanlorenzi: “Anche se è prematuro esprimersi sugli impatti del Covid sul mercato immobiliare ed in particolare sul settore degli uffici in questo momento dove stiamo attraversando una seconda ondata della pandemia, riteniamo ragionevole aspettarci un crescente interesse per gli immobili di qualità elevata che forniscano maggiori garanzie in termini di performance, benessere e sicurezza e localizzati in ubicazioni consolidate. La contenuta disponibilità di prodotto di qualità nelle piazze principali potrebbe, ancora una volta, essere la chiave di volta che supporterà il mercato”.

 

COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843 -6.67 2.8000 203,491,761 0.000
Aedes 0.83 0.6050 21,002,064 0.038
Brioschi -0.29 0.0690 54,348,874 0.003
Coima Res -1.53 6.4200 231,804,102 0.253
Covivio -0.66 67.8500 6,414,826,141 0.059
Dea Capital -0.34 1.1660 310,869,709 0.116
Gabetti -2.37 0.5760 34,753,286 0.025
Heidelberg Cement -1.99 64.9000 12,877,229,357 0.007
Igd -2.89 3.5300 389,506,918 0.589
Mutuionline -2.37 33.0000 1,320,000,000 0.745
Nova Re -0.85 2.3300 25,659,251 0.034
Restart -2.29 0.4485 14,356,206 0.003
Risanamento -1.28 0.0540 97,245,589 0.097
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
1.45 723.0000 75,101,625 0.001
-0.60 58.3600 4,952,021 0.006
0.24 574.0000 38,273,746 0.002
0.12 184.2200 96,074,414 0.001
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.86 56.2000 81,766,897 0.015
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
-1.97 3.4800 0 0.010
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-1.26 900.0000 0 0.060
2.23 37.8750 4,885,875 0.092
0.30 47.2000 2,832,000 0.012
0.01 171.1400 0 0.008
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
0.60 25.0100 4,001,600 0.061
2.19 391.9000 12,090,115 0.007
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE