NEWS

Ubs: Svizzera, bolla immobiliare più lontana (Report)

di G.I. 10 Agosto 2018

Nel primo trimestre del 2018 l'indice della bolla immobiliare ha registrato un'ulteriore flessione e al momento si attesta a 1,00 punti. Il mercato delle abitazioni di proprietà è ulteriormente rallentato, mentre i redditi e i prezzi al consumo hanno riportato un netto incremento. I rischi di sostenibilità restano tuttavia elevati nel confronto a lungo termine. Sono questi i dati principali che emergono dal rapporto trimestrale di UBS, che contraddice l'allarme lanciato nelle scorse settimane dalla Banca Nazionale Svizzera.

 

In particolare, nel secondo trimestre del 2018 l'UBS Swiss Real Estate Bubble Index è rientrato di poco nella zona di rischio – a 1,00 punti. Nell'arco di un anno il rischio di bolla sul mercato delle abitazioni di proprietà è quindi notevolmente diminuito. I prezzi delle abitazioni di proprietà hanno registrato una leggera correzione nonostante l'elevata crescita economica e i prezzi al consumo in aumento. In particolare, i prezzi degli appartamenti di proprietà hanno registrato un'ulteriore flessione. Rispetto all'anno precedente i prezzi sono calati già del 2,6 percento. Ciò nonostante, nello stesso periodo, la performance economica nominale è aumentata del 2,75 percento e anche i prezzi al consumo hanno registrato un incremento di oltre l'1 percento. Di conseguenza, nello scorso trimestre cinque dei sei sottoindicatori hanno registrato una contrazione. Pertanto, ad esempio il rapporto prezzo/reddito è diminuito per la sesta volta consecutiva raggiungendo lo stesso livello di tre anni fa.

 

Rischi di sostenibilità ancora elevati

 

Nonostante l'andamento degli ultimi trimestri il livello dei sottoindicatori influenzati dai prezzi continua a segnalare grandi rischi di sostenibilità. Infatti, il reale livello dei prezzi, il rapporto tra prezzi di acquisto e pigioni e il rapporto prezzo/reddito si avvicinano ai valori dell'ultima bolla immobiliare della fine degli anni Ottanta. Il rischio di bolla immobiliare si è però fortemente indebolito per via del rallentamento nella concessione di crediti ipotecari e della continua scarsa dipendenza dell'economia dal settore edilizio.

 

Scarica il Report

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.4816 47,382,041 0.192
Beni Stabili   0.7210 1,636,376,411 4.123
Brioschi   0.0586 46,157,160 0.007
Coima Res   6.8600 247,008,020 0.033
Dea Capital   1.2680 388,784,143 0.080
Gabetti Holding   0.2560 15,017,577 0.041
Igd   5.6800 626,742,009 1.356
Italcementi   10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline   16.7800 671,200,000 0.733
Nova Re   4.0000 41,512,700 0.002
Risanamento   0.0188 33,855,872 0.033
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,370.0000 142,309 0.011
  979.1000 83,079,572 0.009
  839.9000 56,003,692 0.000
  237.0000 123,600,240 0.028
  13.4680 8,080,840 0.001
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  79.4000 115,521,204 0.058
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.4285 0 0.000
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,024.0000 0 0.022
  398.2000 51,367,800 0.035
  240.0000 14,400,000 0.000
  242.0000 0 0.004
  58.6500 37,922,504 0.000
  663.8000 106,208,000 0.002
  565.6000 17,448,760 0.004
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE