NEWS

Simoncini: svincolare riforma da invarianza di gettito

di Sandro Simoncini, docente di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma 15 Marzo 2017

Ci voleva l’ennesima bacchettata dell’Unione Europea perché tornasse alla ribalta il tema della riforma del catasto, una delle grandi incompiute dell’attuale legislatura. A un paio d’anni di distanza dall’ultimo, infruttuoso tentativo, il Governo sembrerebbe orientato a ripercorrere la stessa strada, tenendo ben saldo il principio dell’invarianza di gettito come architrave del provvedimento. Se così fosse, è inevitabile ritenere che si andrà verso un altro nulla di fatto.
 
Il buon senso imporrebbe di procedere al più presto alla revisione delle rendite catastali, mettendo fine alle clamorose sperequazioni esistenti soprattutto nei grandi centri urbani e ancorando i valori a criteri improntati il più possibile all’equità sociale. Risulta paradossale, ad esempio, che un’abitazione di lusso in pieno centro storico a Roma abbia una base imponibile minore di un appartamento di periferia: ciò perché la classificazione è ormai obsoleta e non tiene conto di criteri fondamentali e oggettivi, come ad esempio il valore di mercato dell’immobile. Bloccare tutto per non derogare all’invarianza di gettito significa voler mantenere intollerabili privilegi.
 
Non si può nemmeno chiedere ai Comuni di rinunciare a un adeguamento della tassazione che ne scaturirebbe solo per evitare di scontentare qualcuno. Allo stesso tempo, per rendere più organica la riforma, si potrebbe studiare una progressività delle imposte proporzionata alle disponibilità finanziarie del proprietario: pagare Imu e Tasi anche sulla prima casa non costituirebbe un problema per chi ha un reddito consistente, mentre si potrebbero contenere gli importi, ad esempio, per coloro che si trovassero a ereditare una abitazione di pregio non avendo delle entrate adeguate.

MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   0.3305 105,694,955 0.014
Beni Stabili   0.7570 1,718,081,752 0.830
Brioschi   0.0630 49,622,885 0.003
Coima Res   8.0000 288,056,000 0.069
Dea Capital   1.3020 399,208,954 0.100
Gabetti Holding   0.3040 17,833,372 0.014
Hi Real   0.0291 2,114,861 0.000
Igd   6.9280 764,448,704 1.014
Italcementi   10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline   14.6000 584,000,000 0.681
Nova Re   4.3000 44,626,153 0.003
Prelios   0.1162 158,506,911 0.000
Risanamento   0.0279 50,243,554 0.014
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,401.0000 145,529 0.050
  971.6000 82,443,175 0.002
  825.0000 55,010,175 0.004
  281.0000 146,547,120 0.042
  51.5500 30,930,155 0.000
  49.4000 13,262,616 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.9500 178,847,189 0.000
  431.8000 48,965,256 0.000
  85.3500 124,178,019 0.025
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.7505 0 0.000
  113.0400 7,777,152 0.000
  1,200.0000 0 0.019
  540.0000 69,660,000 0.022
  281.7000 16,902,000 0.001
  272.1000 0 0.005
  56.8000 36,726,312 0.000
  774.9000 123,984,000 0.021
  650.0000 20,052,500 0.000
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE