NEWS

Rivoluzione per gli agenti immobiliari

Approvata al Senato la Legge Europea 2018 che apre nuovi scenari per la categoria

di F.B. 20 Aprile 2019

Nella seduta del 16 aprile il Senato ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge recante "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2018".

 

Dopo le modifiche apportate dapprima dal Senato e poi dalla Camera dei deputati il disegno di legge passa da 13 a 22 articoli che modificano o integrano disposizioni vigenti dell’ordinamento nazionale per adeguarne i contenuti al diritto europeo e per far fronte a procedure di infrazione. Si compone di disposizioni aventi natura eterogenea che intervengono nei settori di libera circolazione di persone, servizi e merci; giustizia e sicurezza; trasporti; fiscalità, dogane e aiuti di Stato; diritto d'autore; tutela della salute umana; ambiente.

 

Il testo approvato
La sezione relativa all’esercizio della professione di agente immobiliare è la seguente:
Art. 2. (Disposizioni in materia di professione di agente d'affari in mediazione - Procedura di infrazione n. 2018/2175) (Disposizioni in materia di professione di agente d'affari in mediazione - Procedura di infrazione n. 2018/2175) 1. All'articolo 5 della legge 3 febbraio 1989, n. 39, il comma 3 è sostituito dal seguente: « 3. L'esercizio dell'attività di mediazione è incompatibile con l'esercizio di attività imprenditoriali di produzione, vendita, rappresentanza o promozione dei beni afferenti al medesimo settore merceologico per il quale si esercita l'attività di mediazione, nonché con l'attività svolta in qualità di dipendente di ente pubblico o privato, o di dipendente di istituto bancario, finanziario o assicurativo ad esclusione delle imprese di mediazione, o con l'esercizio di professioni intellettuali afferenti al medesimo settore merceologico per cui si esercita l'attività di mediazione e comunque in situazioni di conflitto di interessi».

 

La Consulta Interassociativa Nazionale dell’Intermediazione, composta dalle associazioni rappresentative degli agenti immobiliari Fimaa, Fiaip e Anama, plaude all’approvazione della nuova legge, che si configura come una vera e propria rivoluzione per gli agenti immobiliari.

 

La legge approvata oggi al Senato modifica le incompatibilità per chi svolge la professione di agente immobiliare, escludendo dall’esercizio della stessa i dipendenti di istituti bancari, finanziari, assicurativi, di enti pubblici o privati e le professioni intellettuali in situazioni di conflitto di interesse con l’attività di mediazione.

 

Sono state quindi accolte le istanze della Consulta in materia di incompatibilità per chi svolge l’attività di agente immobiliare. Secondo i presidenti delle tre associazioni che confluiscono nella Consulta, Santino Taverna (Fimaa), Gian Battista Baccarini (Fiaip), Renato Maffey (Anama), con la legge europea appena approvata si aprono ora nuove opportunità per gli agenti e si assicura a chi svolge l’attività di mediazione la possibilità di erogare nuovi servizi collaterali alla propria attività, a vantaggio dei clienti-consumatori. Il provvedimento introduce nell’intermediazione il concetto di conflitto di interesse per banche e per le professioni intellettuali, cancellando al contempo le incompatibilità per chi svolge l’attività di mediazione, consentendo agli agenti immobiliari di crescere ed evolvere la loro professionalità alle esigenze  degli attuali processi economici.

 

La reazione dei protagonisti
Paolo Bellini, fondatore di ANAMA, evidenzia le modifiche all’articolo della Legge n. 39 del 1989, attraverso l’introduzione nel testo di tre elementi base. Il primo luogo, rimarca Bellini, rimane l'incompatibilità per le imprese che "producono, vendono, rappresentano, promuovono" beni immobiliari. Come a dire che le imprese edili, le società immobiliari, i fondi immobiliari non possono anche intermediare le loro proprietà. Viene poi rafforzata l'incompatibilità in capo a tutti i dipendenti pubblici, ovvero i dipendenti privati di istituti bancari, finanziari ed assicurativi. Si riafferma infine l’incompatibilità per tutte le “professioni intellettuali "afferenti al settore merceologico per cui si esercita l'attività di mediazione". Questo è il capitolo più significativo e certamente quello che causerà problemi di interpretazioni. Per dirimere la vicenda giuridica che sorge da questa enunciazione normativa, bisogna stabilire, da un parte cosa sono le "professioni intellettuali" dall'altra stabilire cosa si intenda per "settore merceologico".

 

Secondo Gian Battista Baccarini, presidente nazionale Fiaip, la nuova legge determinerà una serie di opportunità per le agenzie che vorranno coglierle, sia in termini di aumento di servizi che potranno essere erogati al cittadino, soddisfando le loro esigenze e quindi le esigenze del mercato, ma anche un aumento del fatturato per le agenzie. Questo attraverso collaborazioni interne o esterne. Nasce l’era dell’agenzia multidisciplinare, in cui il cliente ha un unico interlocutore che oltre a erogare un servizio tradizionale, trova una serie di servizi che oggi l’utente desidera.

 

Dario Castiglia, ceo e founder di RE/MAX,  ringrazia la Consulta Interassociativa Nazionale dell’Intermediazione, composta dalle associazioni rappresentative degli agenti immobiliari Fimaa, Fiaip e Anama, per il grande lavoro svolto. Si tratta di un chiaro esempio di cosa si può fare se si lavora tutti insieme. Da oggi, sottolinea Castiglia, gli agenti immobiliari si sentiranno un po’ più tutelati e potranno erogare nuovi servizi collaterali alla propria attività di mediazione permettendo loro una crescita e una evoluzione della professionalità a vantaggio dei clienti-consumatori e di una sempre migliore customer experience

 

 

Questo articolo è presente su REview di questa settimana. Leggi gratuitamente il numero completo!

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes 2.61 1.7700 56,693,709 0.169
Brioschi 0.28 0.0726 57,184,468 0.008
Coima Res 1.85 7.7200 277,974,040 0.930
Covivio 1.96 93.8000 7,808,000,360 0.026
Dea Capital 0.30 1.3200 404,727,972 0.234
Gabetti Holding 1.93 0.3170 18,731,821 0.008
Heidelberg Cement -0.06 67.7400 13,440,732,152 0.028
Igd 0.48 6.2600 690,740,313 0.356
Mutuionline 0.59 17.1800 687,200,000 0.169
Nova Re 1.77 4.0300 44,380,593 0.007
Restart -2.83 0.4465 14,279,334 0.034
Risanamento 5.83 0.0254 45,741,444 0.094
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
2.34 1,197.4000 124,338 0.057
-0.07 1,215.2000 103,096 0.044
-0.57 1,018.8000 67,879 0.037
0.08 251.2000 131,005,824 0.045
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.71 112.0000 162,951,824 0.071
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
2.20 3.7625 0 0.005
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.07 1,176.0000 0 0.087
0.58 312.0000 40,248,000 0.026
0.00 251.4000 15,084,000 0.000
0.00 266.5000 0 0.014
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
-0.28 722.8000 115,648,000 0.022
0.60 505.0000 15,579,250 0.007
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE