NEWS

Per Lagarde (Fmi) la crescita globale rallenta. Doccia fredda sul real estate

L'incognita Cina pesa sia sui mercati emergenti che su quelli maturi

di C.P. 1 Settembre 2015

Si preparano tempi difficili per la crescita economica a livello globale, destinata ad un passo più debole del previsto, alla luce di elementi come il recupero molto meno brillante del previsto delle economie avanzate e dal rallentamento in cui si sono infilate le economie dei paesi emergenti.

 

Parola di Fmi (Fondo monetario internazionale) che ha già avvisato, per bocca del numero uno Christine Lagarde, di prepararsi all’onda d’urto che arriverà anzitutto dalla Cina, una delle maggiori responsabili della volatilità dei mercati borsistici attuali e da cui, nel bene e nel male, dipende un 30% del Pil dei mercati emergenti e il 13% di quello mondiale.

La crisi cinese – su cui il real estate e la bolla immobiliare generata da prezzi alle stelle degli immobili hanno giocato un ruolo di primo piano – impatterà soprattutto su quei Paesi emergenti che vivono di export sulle materie prime e anche su chi - vedi il Canada o l’Australia - dipende a doppio filo da Pechino.

Gli Usa, insieme all’Europa, non giocano più il ruolo guida che avevano una volta – dice ancora Lagarde - e non possono riequilibrare il peso che gli emergenti apportano nella bilancia commerciale del mondo.

 

Lagarde non entra nel dettaglio, come non entra nel dettaglio immobiliare ma è evidente il riferimento all'economia americana, che stenta ad ingranare, a partire dal termometro rappresentato dal mercato residenziale, quello dai mutui e le dalle attesa sulle decisioni delle Fed sui tassi d'interesse, così come l'Europa appare troppo divisa tra economie immobiliari che marcano il passo e altre che hanno svoltato.

 

Per questo e altri fattori, le previsioni sulla crescita globale del Fmi non vanno oltre il 3,3% quest'anno, in calo dello 0,1% rispetto all’anno scorso.

MAPPA
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.5200 48,686,123 0.010
Brioschi   0.0684 53,876,275 0.006
Coima Res   7.8200 281,574,740 0.015
Covivio   90.2000 7,860,177,822 0.100
Dea Capital   1.2640 387,557,694 0.026
Gabetti Holding   0.3000 17,727,276 0.006
Heidelberg Cement   71.0600 14,099,474,856 0.018
Igd   5.8000 639,983,037 0.544
Mutuionline   16.0000 640,000,000 0.091
Nova Re   4.0700 44,821,095 0.003
Restart   0.4715 15,078,849 0.101
Risanamento   0.0308 55,466,002 0.113
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,151.0000 119,560 0.051
  1,193.0000 101,230 0.013
  998.8000 66,598,985 0.002
  270.1000 140,862,552 0.033
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  118.8600 172,932,623 0.016
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.9425 0 0.000
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,107.0000 0 0.007
  310.0000 39,990,000 0.013
  284.9000 17,094,000 0.000
  250.1000 0 0.005
  58.6500 37,922,504 0.000
  720.0000 115,200,000 0.014
  503.0000 15,517,550 0.018
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE