NEWS

Istat rialza le stime del Pil sul 2017. Confermata crescita costruzioni (Report)

di G.I. 21 Settembre 2018

 

Cresce l'economia italiana. Nel 2017 il PIL è salito dell'1,6%. Lo rivela l'Istat che ha rivisto al rialzo di 0,1 punti percentuali la stima diffusa ad aprile. Nel 2017, il PIL ai prezzi di mercato è pari a 1.724.954 milioni di euro correnti, con un incremento del 2,1% rispetto all'anno precedente. Crescono, in maniera moderata, anche le costruzioni, il cui valore aggiunto, a prezzi costanti, è aumentato dell'1%.
 

"Sulla base dei nuovi dati, il PIL in volume è cresciuto nel 2016 dell'1,1%, con una revisione al rialzo di 0,2 punti percentuali rispetto alla stima di aprile (+0,9%). Il tasso di crescita del 2015 è stato rivisto allo 0,9% (dall'1% della stima precedente). Nel 2017 gli investimenti fissi lordi sono cresciuti in volume del 4,3%, i consumi finali nazionali dell’1,1%, le esportazioni di beni e servizi del 5,7% e le importazioni del 5,2%. Il valore aggiunto, a prezzi costanti, è aumentato del 3,7% nell'industria in senso stretto, dell’1,1% nel settore dei servizi e dell’1,0% nelle costruzioni. Si è registrato un calo nel settore dell’agricoltura, silvicoltura e pesca (-4,3%). Per l’insieme delle società non finanziarie, la quota dei profitti è pari al 42,6% e il tasso di investimento al 21,2%.
 

Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha segnato nel 2017 una crescita dell'1,6% in valore nominale e dello 0,5% in termini di potere d’acquisto. Poiché il valore dei consumi privati è aumentato del 2,6%, la propensione al risparmio delle famiglie è scesa al 7,7% dall'8,6% del 2016.
 

L'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche in rapporto al PIL è pari nel 2017 a -2,4% (-2,5% nel 2016), con una lieve revisione rispetto alla stima pubblicata ad aprile (-2,3%). Il saldo primario (indebitamento netto meno la spesa per interessi) è pari all'1,4% del PIL. Nel 2017 il debito pubblico è sceso al 131,2% contro il 131,4% del 2016. Nelle precedenti stime si attestava nel 2017 a 131,8%.L'Istat rivede la stima sulla pressione fiscale nel 2017 al 42,2% contro il 42,4% del 2016. La precedente stima, quella di aprile, era il 42,5%.

 

Scarica il Report

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes -4.24 0.2145 68,597,784 0.185
Beni Stabili -0.74 0.7370 1,672,689,896 1.084
Brioschi -0.68 0.0586 46,157,160 0.063
Coima Res -0.26 7.5800 272,933,060 0.140
Dea Capital -0.78 1.2780 391,850,264 0.284
Gabetti Holding -2.21 0.2210 12,964,392 0.009
Hi Real -3.00 0.0291 2,114,861 0.000
Igd 0.08 5.8950 650,465,518 0.587
Italcementi 0.00 10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline -0.40 15.0200 600,800,000 0.581
Nova Re 4.30 4.5475 47,194,751 0.032
Prelios 0.00 0.1154 157,415,641 0.000
Risanamento 1.31 0.0232 41,779,586 0.132
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
0.13 1,419.0000 147,399 0.028
0.05 915.0000 77,640,495 0.039
-0.01 833.0000 55,543,607 0.019
-2.71 251.1000 130,953,672 0.010
-1.90 15.5000 9,300,047 0.005
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.30 81.9500 119,231,268 0.010
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
0.00 3.5570 0 0.000
0.81 37.5000 2,580,000 0.000
2.79 1,099.8000 0 0.074
1.35 510.0000 65,790,000 0.022
0.00 304.0000 18,240,000 0.000
1.56 260.0000 0 0.004
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
1.38 691.6000 110,656,000 0.030
0.00 620.1000 19,130,085 0.010
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE