NEWS

Insieme per valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico (video)

L’accordo tra Ance e Invimit Sgr rilancia il percorso di valorizzazione, priorità per il Paese

di F.B. 13 Aprile 2019

Sostenere lo sviluppo e la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano è l’obiettivo del protocollo siglato da Invimit Sgr e Ance nell’ambito del Salone del mobile di Milano.
 

L’accordo, firmato dal presidente di Invimit, Trifone Altieri e da quello dell'Ance, Gabriele Buia, prevede la costituzione di un team congiunto che avrà il compito, coinvolgendo il sistema territoriale, di definire e verificare le proposte di valorizzazione, costruire modelli di partnership pubblico-privata, mettere a punto proposte legislative e procedurali finalizzate ad accelerare e snellire i processi amministrativi e analizzare i trend di mercato. L’obiettivo è trasformare gli immobili abbandonati, che rappresentano un costo per lo Stato, in un elemento capace di attirare investimenti e generare redditività.
 

Prosegue l’impegno nel rilanciare la collaborazione tra pubblico e privato per accelerare la valorizzazione degli asset immobiliari pubblici, definita dal Governo una priorità di politica economica, attirare gli investitori, favorire la rigenerazione urbana e la competitività delle città italiane. Un’azione comune volta a fare pressione sul legislatore sui temi del real estate, per spingere il processo di ottimizzazione del patrimonio a beneficio di tutta la filiera, dal mondo delle costruzioni pure, allo sviluppatore, dal gestore all’arredatore.

 

Una nuova spinta al rinnovamento urbani, attraverso l’apertura di cantieri per gli immobili pubblici da valorizzare, significa recuperare occupazione e lavoro per aziende che rappresentano una delle leve economiche più importanti per il Paese come l’edilizia, che hanno bisogno di opportunità per ripartire.

 

Le interviste
Gabriele Buia, presidente nazionale Ance: ”Sicuramente concentriamo molta attenzione e volontà per migliorare la situazione del sistema immobiliare italiano. Questa collaborazione che è nata oggi vuole perseguire il fine comune, quello della valorizzazione dei beni dello Stato salvaguardando l’operatività di chi è sul campo e vive quotidianamente le problematiche del sistema del real estate. Con Invimit cercheremo di far capire al legislatore i punti su cui fare attenzione per migliorare il comparto e come comportarsi con gli immobili pubblici per avere rapidità di utilizzo e di redditività per questi asset. Si è parlato spesso di intervenire su questo elementi ma fino ad oggi è mancata la possibilità concreta della valorizzazione. Oggi con Invimit abbiamo aperto questo cammino, continueremo con un’azione comune a fare pressione sul legislatore per far capire che dobbiamo cambiare, semplificare le procedure per ottimizzare i beni dello Stato. Questo vuol dire attivare una filiera lunghissima, che oggi con l’influsso che portano le compravendite nel mondo delle costruzioni, vale oltre il 20% del Pil. Una cifra importantissima, senza questo comparto l’Italia non può crescere. Dobbiamo perseguire questo fine, attivando il più possibile tutti i soggetti della filiera”.

 

Trifone Altieri, presidente Invimit Sgr: ”Con in Governo abbiamo costruito una nuova mission, quella di non svendere i gioielli di famiglia. Noi venderemo la redditività degli immobili di prestigio che fanno parte del patrimonio dello Stato, che ammonta a circa 380 miliardi di euro. Una straordinaria ricchezza che se ben utilizzata serve ad abbattere il debito pubblico, a rigenerare le città, perché un immobile pubblico abbandonato rappresenta un costo e non una rendita. Ma soprattutto è un cono d’ombra nel tessuto urbano in cui si trova. Noi portiamo una valorizzazione che porterà a rendimento. Avendo noi la gestione di fondi di risparmio, con all’interno beni prestigiosi dello Stato con una buona redditività, venderemo quote di quella redditività. Non più una svendita ma un’opportunità di investimento per investitori nazionali e internazionali. L’accordo con Ance prevede 70 cantieri di manutenzione, riqualificazione e valorizzazione, a fianco dei veri protagonisti: uomini e donne che lavorano nell’edilizia”.

 

 


Questo articolo è presente su REview di questa settimana. Leggi gratuitamente il numero completo!

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes -0.33 1.5250 48,846,275 0.139
Brioschi 1.75 0.0696 54,821,473 0.000
Coima Res -0.77 7.7800 280,134,460 0.228
Covivio -1.09 91.0000 7,929,891,151 0.018
Dea Capital -0.16 1.2680 388,784,143 0.094
Gabetti Holding 2.04 0.3000 17,727,276 0.007
Heidelberg Cement -0.68 70.5200 13,992,329,958 0.001
Igd -0.17 5.8100 641,086,456 0.672
Mutuionline 0.77 15.7200 628,800,000 0.396
Nova Re 1.78 4.0000 44,050,216 0.000
Restart -2.35 0.4785 15,302,713 0.110
Risanamento -3.80 0.0304 54,745,665 0.591
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
0.00 1,162.0000 120,703 0.000
1.68 1,210.0000 102,672 0.088
-0.08 1,005.0000 67,012 0.005
0.54 277.0000 144,461,040 0.007
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.65 118.7200 172,728,933 0.068
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
0.00 3.9425 0 0.000
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
0.58 1,116.4000 0 0.039
0.00 310.0000 39,990,000 0.013
0.00 284.9000 17,094,000 0.000
2.76 257.0000 0 0.000
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
0.49 720.0000 115,200,000 0.043
-0.40 503.0000 15,517,550 0.018
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE