NEWS

Edilizia: in diminuzione i ritardi nei pagamenti

di J.B. 24 Aprile 2018

Scenario positivo per le imprese italiane, che mostrano una crescita rispetto all’anno precedente pari all’1,6% (37,2% a marzo 2018 contro 35,6% a marzo 2017) con una conseguente diminuzione delle aziende con ritardo nei pagamenti superiore ai 30 giorni (10,7% a marzo 2018 contro 12% a marzo 2017). Anche se i livelli sono ancora distanti dal 2008, si conferma il trend positivo registrato a dicembre 2017. 

 

Questi alcuni dei dati emersi dallo Studio Pagamenti realizzato da CRIBIS, società del Gruppo CRIF specializzata nella business information.

 

Marco Preti, amministratore delegato di CRIBIS: “A fronte di una generale continuità con il trend registrato a dicembre 2017, i dati rilevati dal nostro studio a marzo di quest’anno mostrano un andamento ancor più positivo se confrontati con quelli di marzo dello scorso anno: il numero di aziende puntuali nei pagamenti è in crescita costante (+4,5%), con un importante calo di quelle con ritardi gravi (-10,8%). L’Italia rimane però un paese in cui si paga con una media di 82 giorni: quasi 3 mesi per incassare una fattura, con punte di 127 giorni nella Sanità o 102 nella costruzione di edifici sono 102. In particolare il comparto edilizio è quello che, dal 2010, ha visto crescere i ritardi gravi, oltre i 30 giorni, dell’88%, anche se nell’ultimo anno sono diminuiti del 9,6% e 2 ambiti produttivi su 3 all’interno di questo macro-settore hanno una percentuale di pagamenti puntuali superiore alla media nazionale”.

 

Le 720.300 aziende che operano in Italia nel settore edilizia si suddividono in costruzione di edifici (32,7%), edilizia specializzata (1,7%) e installatori (65,6%) e si concentrano maggiormente in Lombardia (17,9%), in Lazio (10,2%) e in Emilia-Romagna (9%).

 

Considerando le abitudini di pagamento in relazione alla macro area geografica di appartenenza, il Nord Est si conferma l’area con la più elevata percentuale di aziende puntuali (53,5%), mentre le situazioni più critiche si registrano nel Sud e nelle Isole, con solo il 26,4% di imprese regolari nei pagamenti.

 

Le migliori performance del settore appartengono alle aziende del comparto installatori, che a marzo 2018 ha registrato la quota più elevata di pagatori regolari, in crescita di 5,9% rispetto al 2010: il 45% delle imprese, infatti, rispetta i termini prestabiliti, pari a 7,8 punti percentuali in più rispetto alla media italiana (37,3%), a fronte dell’8,6% delle aziende che paga con più di 30 giorni di ritardo (contro il 10,7% della media italiana).

 

Rispetto al 2010, lo scenario dei pagamenti è migliorato anche per l’edilizia specializzata: le imprese di questo comparto industriale – concentrate maggiormente nel Lazio (12%) e in Campania (11,9%) – che pagano puntualmente hanno avuto un miglioramento pari al 7,5%, con il 32,4% di aziende regolari nei pagamenti, anche se al di sotto della media nazionale. A confronto con marzo 2017, le imprese del comparto dell’edilizia specializzata sono quelle con il minore calo di pagamenti oltre i 30 giorni (-0,8%).

 

Trend opposto per il comparto della costruzione di edifici, unico in calo a marzo 2018 all’interno del macro-settore dell’edilizia: a confronto con il 2010, sono diminuite del 9% le aziende puntuali nei pagamenti, a fronte di un incremento del 107,4% di imprese con ritardi superiori ai 30 giorni, passando dal 5,4% del 2010 all’11,2% del 2018. Il 38,8% delle aziende, infatti, paga entro i termini i propri fornitori, mentre l’11,2% dei pagamenti avviene con più di 30 giorni di ritardo. Dal punto di vista della concentrazione geografica, le imprese di questo comparto sono presenti principalmente in Lombardia (14,5%) e Lazio (11,9%).

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes -5.86 0.2890 92,423,122 0.462
Beni Stabili -0.59 0.7540 1,711,272,973 0.799
Brioschi -0.29 0.0694 54,663,940 0.032
Coima Res 0.77 7.9000 284,455,300 0.074
Dea Capital 0.15 1.3160 403,501,524 0.382
Gabetti -1.07 0.2770 16,249,487 0.051
Hi Real -3.00 0.0291 2,114,861 0.000
Igd -0.42 6.8510 755,952,377 0.710
Italcementi 0.00 10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline -0.57 17.5000 700,000,000 0.271
Nova Re 1.24 4.8800 50,645,494 0.015
Prelios 0.00 0.1162 158,506,911 0.000
Risanamento -0.40 0.0247 44,480,853 0.009
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
-1.06 1,481.8000 153,839 0.007
0.62 989.9000 83,995,985 0.024
0.00 898.7000 59,924,417 0.024
-3.41 255.0000 132,987,600 0.007
0.46 13.1200 7,872,039 0.002
0.82 49.4000 13,262,616 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.18 84.9500 178,847,189 0.000
0.28 431.8000 48,965,256 0.000
-1.66 85.2100 123,974,330 0.037
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
1.28 4.1900 0 0.029
-0.25 37.5050 2,580,344 0.000
0.09 1,141.0000 0 0.062
0.89 554.9000 71,582,100 0.018
0.00 308.0000 18,480,000 0.000
3.54 274.9000 0 0.008
-2.07 56.8000 36,726,312 0.000
-0.41 725.0000 116,000,000 0.032
-2.20 586.8000 18,102,780 0.004
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE