NEWS

Def, Confapi: no aumenti Iva, sì mini-Ires e rimodulazione Imu

di G.I. 15 Aprile 2019

"Siamo preoccupati, poichè il rallentamento economico ha ridisegnato le stime di crescita del prossimo triennio e ha costretto il Governo a rivedere e rallentare la messa in opera di misure che da subito avrebbero potuto dare slancio alla nostra economia". quanto dichiara Confapi, l'associazione che raccoglie oltre 83.000 pmi private italiane, intervenuta in audizione presso le commissioni bilancio di Camera e Senato per esprimere le proprie valutazioni sul Def.

 

"Non vogliamo pensare neanche per l'anno a venire ad aumenti Iva. Superfluo sottolineare che un aumento dell'imposta "minerebbe" ulteriormente la competitività delle imprese, determinando una contrazione dei consumi e una diminuzione importante della domanda interna, con conseguenze altrettanto negative sull'intero sistema economico produttivo", spiega Confapi.

"Importante virare verso una fiscalità che tenga conto delle caratteristiche dimensionali delle imprese e che consenta una riduzione del cuneo fiscale. L'introduzione della cosiddetta mini-Ires, contenuta nel decreto crescita, è una misura a nostro avviso condivisibile in quanto introduce un meccanismo semplice e immediato e, come tale, utile anche alle Pmi. Così come abbiamo apprezzato la riforma delle tariffe dei premi di assicurazione Inail che prevedono una riduzione dei tassi medi pagati dalle imprese".

 

Sull'Imu, "condividiamo l'intervento, contenuto nel decreto crescita, con il quale si prevede un graduale aumento della deducibilità dell'imposta. Un altro intervento dovrebbe prevedere un'esenzione parziale dall'imposta per quei capannoni industriali che, a seguito di un ridimensionamento dell'attività d'impresa, non vengono più utilizzati nell'esercizio corrente". 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   2.1000 67,263,722 0.316
Brioschi   0.0794 62,540,589 0.010
Coima Res   7.6600 275,813,620 0.244
Covivio   94.8500 7,895,403,349 0.098
Dea Capital   1.5100 462,984,271 0.282
Gabetti Holding   0.3190 18,850,003 0.029
Heidelberg Cement   73.0600 14,496,307,810 0.022
Igd   6.7100 740,394,169 0.372
Mutuionline   17.5200 700,800,000 0.044
Nova Re   4.1800 43,380,772 0.000
Restart   0.5240 16,757,830 0.272
Risanamento   0.0250 45,021,106 0.037
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,582.4000 164,330 0.077
  1,146.0000 97,242 0.050
  942.0000 62,811,618 0.284
  239.7000 125,008,344 0.023
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  114.8800 167,142,014 0.372
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.6000 0 0.007
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,040.0000 0 0.057
  296.0000 38,184,000 0.052
  251.3500 15,081,000 0.000
  281.1000 0 0.019
  58.6500 37,922,504 0.000
  759.5000 121,520,000 0.069
  512.0000 15,795,200 0.011
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE