NEWS

Def, Confapi: no aumenti Iva, sì mini-Ires e rimodulazione Imu

di G.I. 15 Aprile 2019

"Siamo preoccupati, poichè il rallentamento economico ha ridisegnato le stime di crescita del prossimo triennio e ha costretto il Governo a rivedere e rallentare la messa in opera di misure che da subito avrebbero potuto dare slancio alla nostra economia". quanto dichiara Confapi, l'associazione che raccoglie oltre 83.000 pmi private italiane, intervenuta in audizione presso le commissioni bilancio di Camera e Senato per esprimere le proprie valutazioni sul Def.

 

"Non vogliamo pensare neanche per l'anno a venire ad aumenti Iva. Superfluo sottolineare che un aumento dell'imposta "minerebbe" ulteriormente la competitività delle imprese, determinando una contrazione dei consumi e una diminuzione importante della domanda interna, con conseguenze altrettanto negative sull'intero sistema economico produttivo", spiega Confapi.

"Importante virare verso una fiscalità che tenga conto delle caratteristiche dimensionali delle imprese e che consenta una riduzione del cuneo fiscale. L'introduzione della cosiddetta mini-Ires, contenuta nel decreto crescita, è una misura a nostro avviso condivisibile in quanto introduce un meccanismo semplice e immediato e, come tale, utile anche alle Pmi. Così come abbiamo apprezzato la riforma delle tariffe dei premi di assicurazione Inail che prevedono una riduzione dei tassi medi pagati dalle imprese".

 

Sull'Imu, "condividiamo l'intervento, contenuto nel decreto crescita, con il quale si prevede un graduale aumento della deducibilità dell'imposta. Un altro intervento dovrebbe prevedere un'esenzione parziale dall'imposta per quei capannoni industriali che, a seguito di un ridimensionamento dell'attività d'impresa, non vengono più utilizzati nell'esercizio corrente". 

MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes 3.24 1.4350 45,963,544 0.082
Brioschi 1.16 0.0696 54,821,473 0.000
Coima Res 1.57 7.7600 279,414,320 0.114
Covivio 0.93 92.2000 8,034,461,144 0.062
Dea Capital 0.00 1.2760 391,237,040 0.067
Gabetti Holding 2.82 0.2920 17,254,548 0.017
Heidelberg Cement 0.00 70.9200 14,071,696,549 0.000
Igd -1.35 5.8600 646,603,552 0.726
Mutuionline -0.64 15.6000 624,000,000 0.360
Nova Re 0.00 4.0100 44,160,342 0.000
Restart 14.67 0.4455 14,247,353 0.267
Risanamento 0.69 0.0292 52,584,652 0.439
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
-0.43 1,155.0000 119,976 0.021
-1.20 1,200.0000 101,824 0.071
-0.62 1,000.4000 66,679 0.075
0.18 277.0000 144,461,040 0.143
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
0.03 119.9800 174,562,141 0.159
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
0.00 3.9425 0 0.000
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.75 1,106.2000 0 0.054
-0.02 310.5000 40,054,500 0.005
1.03 284.9000 17,094,000 0.003
0.00 259.0000 0 0.000
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
-0.32 717.7000 114,832,000 0.009
2.59 515.0000 15,887,750 0.029
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE