NEWS

AllianzGI, sempre più segnali di stabilizzazione dell’economia globale

di Hans-Jörg Naumer, Global Head of Capital Markets & Thematic Research Allianz Global Investors 12 Giugno 2019

Nelle ultime settimane si intravedono sempre più segnali di stabilizzazione dell’economia globale.

 

Dopo una prolungata fase di debolezza, in aprile gli indicatori congiunturali sono migliorati per la prima volta negli ultimi undici mesi, grazie ai dati più incoraggianti provenienti da USA e Cina. Un trend positivo che è proseguito anche in maggio, seppur non in modo generalizzato e continuo in tutte le aree geografiche.

 

Siamo ancora in attesa di una ripresa sostenibile dai minimi in alcuni settori ciclici (soprattutto in ambito manifatturiero e nel commercio mondiale) e di un miglioramento dei dati congiunturali di Area Euro, Giappone e Regno Unito. Nel quadro di un allentamento monetario e fiscale più sostenuto e prolungato, durante l’estate potremmo assistere quanto meno a una temporanea ripresa sul fronte macroeconomico. Di per sé, dei progressi momentanei non sarebbero comunque sufficienti per passare da uno scenario di fine ciclo a uno di crescita sostenibile, ma servirebbero ad affievolire i timori di recessione che ripetutamente emergono nei mercati finanziari.

 

Il destino dell’attuale ciclo congiunturale si deciderà nel 2020. Vi sono due possibilità: la prima è che le autorità monetarie e fiscali creino le condizioni per un “soft landing” in una fase avanzata del ciclo, in modo da porre le basi per una nuova accelerazione; la seconda è che si entri in una fase di recessione con il rischio di “hard landing” per l’economia. Quest’ultima eventualità non si può ancora escludere.

 

Una cosa è certa: minori sono i rischi geopolitici, meglio è. Infatti, non solo comportano un aumento dei premi per il rischio e costanti oscillazioni sui mercati finanziari, ma impediscono anche alle società di predisporre piani a lungo termine, e quindi frenano gli investimenti nel settore privato. La rapida creazione di una maggioranza nel Parlamento Europeo, sviluppi costruttivi sul fronte della Brexit e segnali di distensione nel conflitto commerciale sino-americano sarebbero ben più che “una tiepida brezza primaverile”.

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.3700 43,881,571 0.022
Brioschi   0.0724 57,026,935 0.056
Coima Res   7.7000 277,253,900 0.193
Covivio   95.5500 8,326,385,709 0.384
Dea Capital   1.2580 385,718,022 0.070
Gabetti Holding   0.2910 17,195,457 0.003
Heidelberg Cement   68.8600 13,662,958,606 0.024
Igd   5.9100 652,120,647 0.403
Mutuionline   15.8000 632,000,000 0.157
Nova Re   3.9500 43,499,588 0.014
Restart   0.3795 12,136,634 0.009
Risanamento   0.0260 46,821,950 0.009
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,151.4000 119,560 0.013
  1,217.0000 103,266 0.027
  1,007.4000 67,146 0.046
  275.0000 143,418,000 0.006
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  120.0600 174,678,536 0.035
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.8650 0 0.003
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,118.0000 0 0.029
  310.0000 39,990,000 0.005
  284.0000 17,040,000 0.004
  259.0000 0 0.025
  58.6500 37,922,504 0.000
  735.5000 117,680,000 0.005
  503.5000 15,532,975 0.002
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE