NEWS

Verona, bene gli uffici

di Scenari Immobiliari 15 Luglio 2017

La crescita ha coinvolto principalmente i capoluoghi più importanti e il loro hinterland. Tra questi, Verona nel 2016 consolida i risultati positivi ottenuti nel 2015, dopo una fase di contrazione di tutti i principali indicatori a cui si è assistito a partire dal 2012.

 

Aumenta l’offerta

L’offerta si presenta in aumento, ma è caratterizzata da immobili usati tornati sul mercato, poiché il settore delle costruzioni è ancora fermo e la domanda è insufficiente a farlo ripartire. Se da un lato si osserva un progressivo interesse della domanda verso nuovi e più funzionali complessi direzionali, che garantiscono maggiore sinergia ed efficienza, dall’altro, aumenta la quota di uffici obsoleti vuoti che rappresentano la maggioranza dell’attuale offerta sul mercato.

 

La superficie scambiata nel 2016 è cresciuta del 9,4 per cento rispetto al 2015, cioè circa 2.500 metri quadri in più. Gli effetti di questo comportamento si riflettono sul fatturato, salito del 33,4 raggiungendo quota 48 milioni di euro. Per il 2017 si attende una prosecuzione del trend di crescita del capoluogo, con un sensibile aumento del tasso di assorbimento, già in rapida risalita dallo scorso anno. Per il 2017 si stima di arrivare circa al settanta per cento.

 

Valori ancora in calo

Gli andamenti dei prezzi e dei canoni nel periodo esaminato si dimostrano tendenzialmente decrescenti dal 2007 al 2015 in tutte le zone della città, con diverse velocità a seconda della vicinanza al centro. In centro, le perdite sono state contenute in dieci anni, fino al quasi completo recupero rispetto ai valori del 2007. Nel 2016 si è assistito a un recupero dei prezzi degli immobili ad uso ufficio, circoscritto però alle sole zone centrali. Questa moderata ripresa suggerisce un graduale recupero anche nelle zone semicentrali e periferiche, i cui primi segnali dovrebbero già manifestarsi a partire dal 2017.

 

La forbice dei valori si amplia per i canoni, che si sono mantenute stabili nel decennio a partire dal 2007 nei quartieri del centro, mentre nel resto del capoluogo le quotazioni unitarie dei canoni si sono mostrate in costante decremento. Il semicentro dovrebbe invertire la tendenza nell’anno in corso, mentre per la periferia bisognerà attendere il 2018.


Questo articolo è presente su REview di questa settimana. Leggi gratuitamente il numero completo!

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes -4.23 0.4661 149,060,267 1.156
Beni Stabili -1.78 0.7430 1,686,307,453 2.014
Brioschi -1.88 0.0835 65,770,015 0.037
Coima Res 0.57 8.8800 319,742,160 0.253
Dea Capital 0.71 1.2800 392,463,488 0.263
Gabetti -0.22 0.4111 23,987,811 0.017
Hi Real 0.00 0.0000 0 0.000
Igd 0.85 1.0670 867,519,688 3.352
Italcementi 0.00 0.0000 0 0.000
Mutuionline -0.90 12.0700 477,403,141 0.137
Nova Re 0.00 0.3075 94,016,672 0.005
Prelios 0.09 0.1156 133,298,222 0.207
Risanamento -0.29 0.0345 62,129,126 0.102
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
-1.10 1,345.0000 139,712 0.055
0.09 1,161.0000 98,514 0.184
0.74 818.0000 54,543,422 0.016
1.83 267.0000 139,245,840 0.040
0.00 63.2000 37,920,190 0.000
-0.46 54.0000 14,497,596 0.000
0.00 0.0000 0 0.000
0.12 81.0000 170,531,163 0.037
-0.22 445.1000 50,473,450 0.027
-0.23 87.3000 127,015,127 0.041
0.00 0.0000 0 0.000
0.00 0.0000 0 0.000
0.00 3.5000 0 0.000
-1.30 114.0000 7,843,200 0.000
-0.94 1,164.0000 0 0.020
0.26 580.5000 74,884,500 0.038
-1.03 287.0000 17,220,000 0.001
1.11 245.1000 0 0.033
-3.32 56.8000 36,726,312 0.001
0.54 837.5000 134,000,000 0.263
0.00 695.0000 21,440,750 0.000
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE