NEWS

Spaziani Testa: I fondi immobiliari di Poste e la tassazione

di Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilizia 8 Gennaio 2017

 

C’è un aspetto, nella vicenda delle quote di fondi immobiliari collocate ai risparmiatori da Poste italiane, che non è stato adeguatamente messo a fuoco. È quello delle ragioni che hanno portato alle perdite subìte dai sottoscrittori. I fondi immobiliari sono strumenti con cui un risparmiatore può investire nell’immobiliare in modo indiretto, acquisendo i risultati economici derivanti dalla gestione del patrimonio da parte di una società (sgr, società di gestione del risparmio).

 

Se, però, durante la vita del fondo, le quote sottoscritte dai risparmiatori hanno un valore - diciamo così - virtuale, essendo frutto di stime, al momento della sua scadenza i nodi vengono al pettine, poiché il valore delle quote rimborsate deriva direttamente dal ricavato delle vendite degli immobili che costituivano il patrimonio gestito.

 

E cos’è accaduto con la chiusura del primo dei fondi collocati da Poste italiane? Né più né meno quello che è capitato con altri fondi immobiliari. Poiché i valori degli immobili, negli ultimi anni, sono crollati, il patrimonio del fondo è stato svenduto (neanche tutto, a quanto se ne sa, e anche questo è un problema) e le somme riscosse dai risparmiatori sono state ben inferiori rispetto a quelle investite al momento della sottoscrizione delle quote. E perché - bisogna anche chiedersi - i valori degli immobili sono crollati? Per via della crisi, viene risposto.

 

È vero, ma solo in parte. In Italia, infatti, il settore immobiliare di crisi ne ha sofferte due. La prima è quella che ha colpito l’economia internazionale nel suo insieme. La seconda è quella che, per così dire, ci siamo cercati, e che è stata determinata dalla triplicazione della tassazione patrimoniale sugli immobili iniziata con la manovra Monti di fine 2011.

 

Una tassazione che solo nel 2016 ha avuto una lieve attenuazione attraverso l’eliminazione della Tasi sulle prime case (3 miliardi e mezzo di euro in meno rispetto a un totale di 25), ma che continua a deprimere inesorabilmente il comparto con l’Imu e la Tasi su tutto il resto degli immobili (case affittate, negozi, uffici ecc.). Insomma, anche le famiglie che hanno sottoscritto le quote dei fondi immobiliari subiscono le conseguenze di una politica fiscale miope e suicida. Oggi si parla di questi risparmiatori “indiretti” dell’immobiliare, ma non sarebbe il caso di pensare anche ai tanti proprietari che sono in condizioni analoghe o peggiori? Vogliamo finalmente occuparci di tutte quelle famiglie che hanno investito i frutti del loro lavoro in un appartamento o in un locale commerciale, pensando di ricavarne un’integrazione della propria pensione, e che ora si trovano a dover trarre proprio da quella pensione le risorse per pagare spese e tasse che gravano su questi 'beni'? Errare è umano ma perseverare è diabolico.

 

L’anno che si è appena concluso è stato il quinto caratterizzato dall’ipertassazione patrimoniale introdotta dal decreto 'Salva Italia'. Se, quindi, l’errore iniziale è da addebitarsi al Governo tecnico, ai Governi politici spettava - e spetta - il compito di rimediare.

MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   0.3837 122,708,484 0.042
Beni Stabili   0.7185 1,630,702,429 0.128
Brioschi   0.0763 60,098,828 0.046
Coima Res   7.8200 281,574,740 0.153
Dea Capital   1.3450 412,393,275 0.367
Gabetti   0.4150 24,215,377 0.015
Hi Real   0.0000 0 0.000
Igd   0.8780 713,854,064 0.412
Italcementi   0.0000 0 0.000
Mutuionline   13.2200 522,346,921 0.413
Nova Re   0.4665 141,055,734 0.067
Prelios   0.1161 133,874,772 0.177
Risanamento   0.0352 63,389,717 0.035
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,325.0000 137,634 0.021
  990.0000 84,004,470 0.072
  720.5000 48,042,220 0.001
  234.0000 122,035,680 0.064
  63.0500 37,830,189 0.001
  79.7000 21,397,378 0.001
  0.0000 0 0.000
  80.0000 168,425,840 0.064
  462.0000 52,389,876 0.006
  91.0000 132,398,357 0.060
  0.0000 0 0.000
  0.0000 0 0.000
  3.4800 0 0.003
  121.0000 8,324,800 0.000
  580.0000 74,820,000 0.026
  276.7000 16,602,000 0.000
  241.0000 0 0.001
  103.5000 66,922,065 0.006
  783.0000 125,280,000 0.008
  671.0000 20,700,350 0.013
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE