NEWS

Istat: esportazioni +4,0% a marzo (Report)

17 Maggio 2017
Rispetto al mese precedente, a marzo 2017 si registra un aumento per le esportazioni (+4,0%) mentre le importazioni sono stazionarie (0,0%). Questi i dati emersi dall’indagine Istat sul commercio con l’estero e prezzi all’import dei prodotti industriali.
 
L'ampio incremento congiunturale dell'export è trainato dalle vendite verso i mercati extra Ue (+6,5%) mentre per l'area Ue (+2,1%) si registra un aumento più contenuto. Tutti i principali raggruppamenti di industrie sono in crescita, a eccezione dell'energia (-7,6%).
 
Nel primo trimestre 2017, rispetto al trimestre precedente, l'aumento dell'export è sostenuto (+3,0%) e coinvolge entrambe le principali aree di sbocco, con una crescita più intensa per i paesi extra Ue (+4,7%), rispetto all'area Ue (+1,6%). Le importazioni (+3,3%) registrano una crescita di poco superiore a quella delle esportazioni.
 
A marzo 2017 la crescita tendenziale dell'export (+14,5%) riguarda sia l'area extra Ue (+15,1%) sia quella Ue (+14,1%); l'incremento dell'import (+16,3%) è più sostenuto dall'area extra Ue (+19,0%). Al netto delle differenze nei giorni lavorativi (23 a marzo 2017 rispetto a 22 di marzo 2016), l'aumento risulta più contenuto: +14,1% per l'import e +12,4% per l'export.
 
Le vendite di prodotti petroliferi raffinati (+47,1%), di autoveicoli (+28,1%) e di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+22,8%) sono in forte aumento. Dal lato dell'import, aumenti rilevanti riguardano petrolio greggio (+68,0%) e prodotti petroliferi raffinati (+59,2%).
 
A marzo 2017 le esportazioni verso Cina (+32,3%) e paesi ASEAN (+31,1%) registrano una marcata crescita tendenziale. Si segnala anche, tra i paesi dell'area Ue, una crescita sostenuta delle vendite verso Romania (+25,2%), Polonia (+24,5%) e Spagna (+23,4%).
 
A marzo 2017 il surplus commerciale è di 5,4 miliardi (+5,2 miliardi a marzo 2016). Nei primi tre mesi dell'anno l'avanzo commerciale raggiunge 6,7 miliardi (+15,6 miliardi al netto dei prodotti energetici).
 
Nel mese di marzo 2017 l'indice dei prezzi all'importazione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,4% rispetto al mese precedente ed aumenta del 4,6% nei confronti di marzo 2016.
 
La diminuzione dei prezzi all'importazione dipende principalmente dalle dinamiche del comparto energetico, al netto del quale l'indice registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell' 1,5% in termini tendenziali.
 
Scarica il Report
MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   0.3837 122,708,484 0.042
Beni Stabili   0.7195 1,632,972,022 0.132
Brioschi   0.0763 60,098,828 0.046
Coima Res   7.8200 281,574,740 0.153
Dea Capital   1.3520 414,539,559 0.397
Gabetti   0.4150 24,215,377 0.015
Hi Real   0.0000 0 0.000
Igd   0.8810 716,293,201 0.414
Italcementi   0.0000 0 0.000
Mutuionline   13.2800 524,717,634 0.417
Nova Re   0.4663 140,995,260 0.071
Prelios   0.1161 133,874,772 0.177
Risanamento   0.0352 63,389,717 0.035
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,325.0000 137,634 0.021
  990.0000 84,004,470 0.072
  720.5000 48,042,220 0.001
  234.0000 122,035,680 0.064
  63.0500 37,830,189 0.001
  79.7000 21,397,378 0.001
  0.0000 0 0.000
  80.0000 168,425,840 0.064
  462.0000 52,389,876 0.006
  91.0000 132,398,357 0.060
  0.0000 0 0.000
  0.0000 0 0.000
  3.4800 0 0.003
  121.0000 8,324,800 0.000
  580.0000 74,820,000 0.026
  276.7000 16,602,000 0.000
  241.0000 0 0.001
  103.5000 66,922,065 0.006
  783.0000 125,280,000 0.008
  671.0000 20,700,350 0.013
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE