NEWS

Istat: inflazione in rallentamento a luglio (Report)

di E.I. 11 Agosto 2017

A luglio 2017 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,1% su base mensile e dell'1,1% rispetto a luglio 2016 (era +1,2% a giugno), confermando la stima preliminare. Questi i dati emersi dall’indagine Istat sui prezzi al consumo.
 

L'ulteriore rallentamento dell'inflazione, per il terzo mese consecutivo, si deve principalmente ai prezzi dei beni energetici, sia regolamentati (+5,0% da +6,2% di giugno) sia non regolamentati (+2,1% da +2,9%) e a quelli dei servizi relativi ai trasporti (+3,2% da +4,1% del mese precedente), cui si aggiunge il calo dei prezzi dei servizi relativi alle comunicazioni (-1,4% da +0,1%).
 

L’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, scende di un decimo di punto percentuale (+0,8% da +0,9% di giugno), mentre quella al netto dei soli beni energetici si attesta allo 0,9% (come nel mese precedente).
 

Il lieve incremento su base mensile dell'indice generale è ascrivibile al prevalere degli aumenti, derivanti anche da fattori stagionali, dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (+1,6%) e dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,8%), rispetto alle diminuzioni registrate dai prezzi dei beni alimentari (-0,7%) e dei beni energetici (-1,0%).

 

Su base annua rallenta la crescita dei prezzi sia dei beni (+0,8% da +0,9% di giugno) sia dei servizi (+1,3% da +1,5%). Di conseguenza, a luglio il differenziale inflazionistico tra servizi e beni si conferma positivo e pari a +0,5 punti percentuali.
 

L'inflazione acquisita per il 2017 è pari a +1,2% per l'indice generale e +0,8% per la componente di fondo.


I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona calano dello 0,6% su base mensile e aumentano dello 0,8% su base annua (era +0,7% a giugno).


I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto scendono dello 0,4% in termini congiunturali e aumentano dello 0,9% in termini tendenziali (come nel mese precedente).
 

Scarica il Report

MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
21 Febbraio 2018  |   di Dara J. White, CFA, Responsabile globale azioni mercati emergenti di Columbia Threadneedle Investments

Mercati emergenti - Prospettive per il 2018

Le azioni emergenti, secondo l’indice MSCI Emerging Markets, hanno generato ottimi guadagni nel 2017, superando l’S&P 500

 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   0.4280 136,875,766 0.079
Beni Stabili   0.6615 1,501,335,639 0.170
Brioschi   0.0780 61,437,858 0.000
Coima Res   8.3400 300,298,380 0.029
Dea Capital   1.4000 429,256,940 0.065
Gabetti Holding   0.3950 23,171,652 0.003
Hi Real   0.0291 2,114,861 0.000
Igd   8.1510 662,713,493 0.756
Italcementi   10.5800 3,695,283,794 0.000
Mutuionline   13.6400 545,600,000 0.038
Nova Re   0.1905 59,311,275 0.029
Prelios   0.1156 157,688,458 0.134
Risanamento   0.0311 56,006,256 0.008
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,410.0000 146,464 0.001
  1,162.0000 98,599 0.043
  883.0000 58,877,557 0.001
  280.2000 146,129,904 0.042
  68.0500 40,830,204 0.000
  49.4000 13,262,616 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.9500 178,847,189 0.000
  431.8000 48,965,256 0.000
  100.0000 145,492,700 0.023
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.8000 0 0.006
  137.0000 9,425,600 0.000
  1,336.0000 0 0.080
  574.0000 74,046,000 0.015
  292.0000 17,520,000 0.026
  292.0000 0 0.006
  56.8000 36,726,312 0.000
  916.5000 146,640,000 0.002
  650.0000 20,052,500 0.004
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 5000+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE