NEWS

Confedilizia: le tasse sulla proprietà sono distorsive, lo dice la tax foundation

di redazione 4 Gennaio 2017

L’Italia è penultima, fra i Paesi Ocse, sia nella classifica sulla competitività del sistema tributario nel suo complesso sia nella speciale graduatoria relativa alle tasse sulla proprietà. A segnalarlo è Confedilizia, che fa riferimento alle indagini della Tax Foundation, prestigioso think tank statunitense, nell’ultima edizione del suo International tax competitiveness index, che mette in fila i 35 sistemi fiscali dei Paesi Ocse misurandone, appunto, la competitività.

 

I parametri di valutazione sono diversi (40 variabili) e riguardano la tassazione delle imprese, delle persone fisiche, sui consumi, sulla proprietà nonché sui redditi prodotti all’estero. I diversi sistemi tributari vengono valutati sia nel loro complesso sia relativamente alle cinque aree citate.

 

Nella classifica generale – concernente, cioè, la competitività del sistema fiscale nel suo insieme – l’Italia è collocata al 34° posto, confermando la posizione che aveva già guadagnato nel 2015. In testa, come nei due anni precedenti, c’è l’Estonia.


Ma il nostro Paese è penultimo in graduatoria anche nella speciale classifica riguardante le property taxes, sulle quali la Tax Foundation svolge alcune importanti  considerazioni.

 

Si legge nel rapporto che la maggior parte delle imposte patrimoniali aumenta le distorsioni economiche e ha effetti di lungo periodo negativi sull’economia e sulla sua produttività. Molte imposte sulla proprietà sono altamente distorsive e aggiungono rilevante complessità alla vita dei contribuenti e degli operatori economici. Le imposte sul patrimonio riducono i capitali disponibili nell’economia, danneggiando nel lungo periodo la crescita economica e l’innovazione. Connotazioni negative che vengono a cadere quando sia prevista la deducibilità dal reddito di queste imposte.

 

Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia: “Lo studio della Tax Foundation dovrebbe far aprire gli occhi, soprattutto a chi ha responsabilità politiche, su una realtà che molti italiani conoscono senza bisogno dei think tank. L’ipertassazione patrimoniale sugli immobili, che da ormai cinque anni caratterizza il nostro sistema tributario, ha causato effetti distorsivi sull’economia come mai era avvenuto in passato. Il valore degli immobili è crollato e con esso è stato distrutto il risparmio di intere fasce di popolazione. Il mercato immobiliare si è fermato e inizia a recuperare qualche perdita limitatamente alle «prime case» e solo grazie a mutui con tassi al minimo storico. I consumi non si riprendono perché molti cittadini sanno di non poter contare più sulle loro riserve in mattoni. Non si contano le imprese che hanno chiuso e i lavoratori che sono rimasti senza occupazione. La funzione economica e sociale dell’affitto, abitativo e commerciale, è stata mortificata. Tassare gli immobili vuol dire tassare risparmio, consumi, imprese e lavoro. Esagerare, nel farlo, ha effetti moltiplicati su tutta l’economia”.  

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   0.3683 117,783,515 0.053
Beni Stabili   0.5570 1,264,163,191 0.640
Brioschi   0.0523 41,194,871 0.004
Coima Res   7.0550 254,029,385 0.007
Dea Capital   1.1770 360,882,442 0.111
Gabetti   0.4600 26,841,141 0.031
Hi Real   0.0000 0 0.000
Igd   0.7290 592,710,265 1.891
Italcementi   0.0000 0 0.000
Mutuionline   8.9950 355,409,271 0.079
Prelios   0.0931 107,353,499 0.160
Risanamento   0.0329 59,247,775 0.215
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,300.0000 135,038 0.008
  970.0000 82,307,410 0.036
  751.0000 50,075,929 0.028
  232.0000 120,992,640 0.013
  64.0500 38,430,192 0.006
  111.6000 29,961,698 0.005
  0.0000 0 0.000
  63.1000 132,845,881 0.018
  977.0000 110,789,846 0.001
  78.0000 113,484,306 0.004
  0.0000 0 0.000
  49.9900 3,074,585 0.017
  3.6020 0 0.000
  165.0000 11,352,000 0.007
  868.5000 112,036,500 0.021
  900.0000 54,000,000 0.020
  238.0000 0 0.003
  89.0000 57,546,510 0.002
  1,170.0000 187,200 0.028
  1,644.0000 50,717 0.002
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE

Banca Finint: Report sui minibond

28/02/2017 a Milano